Giornale dei Navigli > Cronaca > Rsa Heliopolis: 57 pazienti positivi al coronavirus
Cronaca Naviglio grande Sud Milano -

Rsa Heliopolis: 57 pazienti positivi al coronavirus

"Finalmente, dopo oltre un mese e mezzo di pressanti richieste, Ats ha fornito tra l’11 e il 12 aprile i tamponi".

rsa Heliopolis positivi coronavirus

Rsa Heliopolis: 57 pazienti positivi al coronavirus.

Rsa Heliopolis: 57 pazienti positivi al coronavirus

BINASCO – “Finalmente, dopo oltre un mese e mezzo di pressanti richieste sia da parte della direzione di Heliopolis che dall’Amministrazione comunale di Binasco, l’Ats ha fornito tra l’11 e il 12 aprile i tamponi.

I tamponi eseguiti e i risultati

I test sono stati eseguiti su tutti gli ospiti che presentavano sintomi sia lievi che più marcati. L’esito è arrivato e la direzione di Heliopolis ce lo ha comunicato: sono 57 pazienti i risultati positivi al covid all’interno della struttura. Pazienti che sono stati isolati e curati in reparti adatti”. A dare il dato sui contagiati all’interno della rsa di Binasco è il sindaco Riccardo Benvegnù che ci tiene a precisare: “Le comunicazioni tra Comune e rsa sono quotidiane e trasparenti. Non potevamo esprimerci sulla positività in mancanza di tamponi. Appena sono arrivati abbiamo avuto tutte le informazioni. Dei pazienti positivi solo una parte sono tecnicamente residenti a Binasco, quindi difficile quadrare con le cifre. Ma poco importa: l’attenzione è massima verso tutti”. Il primo cittadino ha inoltre sottolineato come si debba registrate “un ritardo delle strutture preposte a intervenire in modo tempestivo per individuare i casi positivi. I pazienti sono sotto cura e monitoraggio costante”.

Heliopolis: “Emergenza gestita con tutta la competenza e professionalità”

“La residenza Heliopolis – dicono dalla rsa – ha una capacità ricettiva di 280 anziani parzialmente o totalmente non autosufficienti. All’interno del complesso si trovano anche 64 appartamenti protetti dedicati agli anziani del territorio. In questa situazione straordinaria lo standard dell’assistenza agli Ospiti è stato mantenuto e la struttura ha gestito l’emergenza utilizzando tutta la propria competenza e professionalità, avvalendosi anche di importanti consulenze esterne. Heliopolis ha innalzato livelli di monitoraggio di ospiti e operatori e potenziato l’uso dei dispositivi, sanificato gli ambienti, intensificato, nostro malgrado, il distanziamento sociale. Per gli ospiti, abbiamo organizzato videochiamate per mantenere un rapporto affettivo. Insieme alle associazioni di categoria, abbiamo lanciato un appello alla Regione per estendere le procedure di screening attraverso tampone a tutti gli ospiti e operatori”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente