Giornale dei Navigli > Cronaca > Rapina una ragazza sulle scale del suo palazzo: arrestato
Cronaca Naviglio grande -

Rapina una ragazza sulle scale del suo palazzo: arrestato

Dopo accurate indagini, i poliziotti sono riusciti a riconoscere l’uomo, proprio nella zona della rapina.

rapina una ragazza

Rapina una ragazza sulle scale del suo palazzo: arrestato.

Rapina una ragazza sulle scale del suo palazzo: arrestato

MILANO – L’uomo, con in testa un cappellino per nascondere il volto, ha seguito la donna fin dentro il portone, fingendosi un visitatore che cercava qualcuno all’interno del palazzo. Ha aspettato che chiamasse l’ascensore e poi l’ha aggredita per portarle via la borsa.

Le telecamere hanno ripreso tutto

Le immagini delle telecamere interne a un palazzo di via Padova hanno registrato tutta la sequenza della rapina avvenuta il 31 agosto. Il responsabile, arrestato dalla polizia, è un 37enne pluripregiudicato boliviano che aveva trascorso la serata, prima della rapina, a bere in un locale in via Giacosa e rimasto senza soldi aveva deciso di seguire la giovane donna per rubarle il denaro. L’ha bloccata sulle scale quando ha cercato di scappare e le ha strappato la borsa con dentro documenti, soldi e cellulare. La donna ha iniziato a urlare ma il 37enne è fuggito in pochi istanti.

Le indagini

Gli uomini del Commissariato Villa San Giovanni, dopo essere intervenuti la notte stessa, hanno attivato le indagini per identificare e rintracciare il rapinatore. Sono state acquisite le immagini delle videocamere di sorveglianza all’interno e all’esterno del caseggiato che hanno immortalato ogni istante. L’uomo con un cappellino, uno zainetto, una maglia rossa e delle scarpe da lavoro è stato ripreso nella prima fase del pedinamento, nella fase esecutiva dell’aggressione e anche nel momento della fuga.

L’arresto del 37enne

Dopo accurate indagini, i poliziotti sono riusciti a riconoscere l’uomo, proprio nella zona della rapina. Inizialmente ha negato, ma poi ha confessato tutto agli investigatori. Le indagini hanno inoltre accertato che l’uomo aveva commesso diversi reati nel periodo compreso tra il 2007 e il 2016. Il sudamericano ha dichiarato di essere senza fissa dimora e di avere tutti gli effetti personali nella vettura di una coetanea equadoregna che si è presentata nella notte in Commissariato consegnando tutto. Tra i pochi effetti vi erano anche gli indumenti e gli accessori indossati la notte della rapina: berretto, maglia, scarpe e zainetto. Il 37enne è stato arrestato e portato a San Vittore.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente