Giornale dei Navigli > Cronaca > Quattro rapine in negozi in un giorno: sei arresti della polizia
Cronaca Naviglio grande -

Quattro rapine in negozi in un giorno: sei arresti della polizia

Questo il bilancio dei servizi di controllo del territorio delle volanti della Questura di Milano.

Quattro rapine in negozi in un giorno: sei arresti della polizia

Quattro rapine in negozi in un giorno: sei arresti della polizia

MILANO – Quattro rapine in un giorno e sei arresti da parte della polizia. Durante i servizi di controllo del territorio delle volanti della Questura di Milano, i poliziotti sono intervenuti per sventare furti e rapine in negozi.

Via Padova

Poco dopo le 14.30 di mercoledì, gli agenti delle volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale sono intervenuti presso un minimarket di via Padova dove un uomo, dopo aver prelevato della merce dagli scaffali, aveva cercato di fuggire colpendo e strattonando l’addetto alla sicurezza. Il vigilante aggredito è riuscito comunque a bloccare il rapinatore, fermato pochi istanti dopo dalla polizia, immediatamente intervenuta per arrestare il cittadino tunisino di 49 anni, con l’accusa di rapina impropria.

Via Cena

Due ore dopo, verso le 16.20, invece, presso un supermercato di via Cena, i poliziotti hanno arrestato per furto un cittadino italiano di 52 anni, con precedenti e destinatario di un Avviso Orale del Questore: l’uomo aveva rubato dagli scaffali prodotti di vario genere per un valore totale di 300 euro circa e, dopo aver oltrepassato le casse con la merce, è stato fermato dall’addetto alla vigilanza che non lo aveva mai perso di vista.

Via Minerbi

Alle 17.45, inoltre, gli agenti della volante dell’Ufficio Prevenzione Generale si sono recati presso un supermercato in via Minerbi dove era stata segnalata una rapina da parte di tre giovani donne. Dopo dopo aver nascosto all’interno di due borse diversi prodotti, si sono presentate alle casse intimando alla cassiera di lasciarle passare, altrimenti le avrebbero danneggiato la macchina. Le tre donne, di 21, 24 e 26 anni, tutte con precedenti di polizia, sono scappate fuori, cercando di far perdere le proprie tracce. Ma sono state intercettate e fermate poco dopo dai poliziotti: avevano con loro la refurtiva (200 euro circa di valore tra cosmetici e alimentari) e sono state arrestate per rapina in concorso.

Piazza Argentina

Infine, verso le 18, gli agenti delle volanti sono intervenuti presso un negozio di articoli sportivi di piazza Argentina dove due uomini, dopo aver indossato merce prelevata all’interno del punto vendita e aver rimosso le placche antitaccheggio, sono stati fermati dalla commessa mentre cercavano di uscire. Come reazione i due hanno spinto e strattonato la donna colpendola anche con un pugno in volto ma gli addetti alla sicurezza, subito intervenuti, sono riusciti a fermare uno dei due uomini mentre l’altro è scappato verso via Spontini. La commessa non ha avuto bisogno di cure mediche e i poliziotti hanno arrestato il 44enne cittadino dell’Ecuador, con l’accusa di rapina. Indagini in corso per catturare il complice.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente