Giornale dei Navigli > Cronaca > Quando la gita in montagna finisce in ospedale
Cronaca Trezzano -

Quando la gita in montagna finisce in ospedale

Per una 53enne di Cusago che era in Valsassina è stato necessario l'intervento del Soccorso alpino.

gita montagna ospedale

Quando la gita in montagna finisce in ospedale.

Quando la gita in montagna finisce in ospedale

CUSAGO – Nelle intenzioni avrebbe dovuto essere una bella domenica di fine estate all’insegna della montagna. E invece, per una 53enne residente a Cusago, l’escursione è purtroppo terminata in ospedale.

La gita in montagna

La Valsassina, e in particolare Barzio, in provincia di Lecco, era stata la meta scelta da una 53enne residente a Cusago per la gita della domenica appena passata. Ma non tutto è filato come sperava. Intorno alle 13.40, infatti, alla centrale Soreu dei Laghi è arrivata la richiesta di aiuto che ha determinato l’attivazione della stazione di Valsassina e Valvarrone del Cnsas (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico).

L’infortunio e la richiesta di aiuto

La 53enne di Cusago, infatti, si era infortunata alla caviglia sinistra e non riusciva più a proseguire. In zona erano già presenti alcuni tecnici della XIX Delegazione Lariana per attività di formazione e così l’intervento è stato rapido. I soccorritori hanno provveduto a immobilizzare il piede della donna e poi l’hanno accompagnata con il mezzo fuoristrada alla funivia, per il trasporto a valle, dove c’era l’ambulanza ad attenderla per il trasporto in ospedale per i dovuti accertamenti.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente