si aspetta regione

Pronto il centro vaccinazioni di Corsico: ma "Ats e Asst tergiversano"

"Noi siamo pronti a partire a livello non solo di struttura, ma anche di personale", ha affermato il sindaco Ventura.

Pronto il centro vaccinazioni di Corsico: ma "Ats e Asst tergiversano"
Cronaca Corsico, 26 Febbraio 2021 ore 23:24

Pronto il centro vaccinazioni di Corsico: ma "Ats e Asst tergiversano".

Pronto il centro vaccinazioni di Corsico: ma "Ats e Asst tergiversano"

CORSICO - "Noi siamo pronti a partire a livello non solo di struttura, ma anche di personale. Abbiamo chiesto e ottenuto la disponibilità di volontari che potranno garantire un supporto. ATS e ASST però tergiversano." Queste le pronunciate dal sindaco di Corsico Stefano Ventura tramite un comunicato inviato in serata.

La città di Corsico è pronta per consentire ai suoi anziani sopra gli 80 anni di ricevere la vaccinazione anti-Covid sul territorio comunale. Si sono infatti concluse le operazioni di allestimento degli spazi del Centro sociale Curiel.

Le parole del sindaco Ventura sul centro vaccinazioni allestito a Corsico

“Abbiamo effettuato una pulizia straordinaria e allestito tutti gli spazi – prosegue il sindaco Ventura – così come i tecnici di Asst e ATS ci hanno indicato una settimana fa. Per ora sembrano intenzionati ad aprire, forse la prossima settimana, solo a Trezzano sul Naviglio e Cesano Boscone, dove non è nemmeno certo che i nostri cittadini verranno indirizzati. Infatti, ci risulta che negli scorsi giorni qualche anziano sia stato chiamato dal servizio regionale di prenotazione della vaccinazione e gli sia stato detto di recarsi all’ospedale militare di via Saint Bon a Milano. Attualmente, quindi, c’è una grande confusione – conclude il sindaco – e mi auguro che sia fatta presto chiarezza e venga garantita una risposta concreta, soprattutto in aree come Corsico, che presentano un’alta fragilità sociale per numero di anziani e condizioni economiche”.

"Il Centro Curiel ha tutti i requisiti richiesti da Regione Lombardia"

Il Centro sociale di via Curiel, spiegano dal Comune – che presenta spazi adeguati, senza barriere architettoniche e con tutte le caratteristiche chieste da Regione Lombardia – è stato allestito dal Comune rispettando le indicazioni fornite dalle autorità sanitarie venerdì scorso, con un’area per l’anamnesi, quattro postazioni per le vaccinazioni e una zona dove sostare dopo la somministrazione del vaccino.