Polizia ferroviaria, dalla fine del lockdown intensificati i servizi

Oltre 139mila le persone controllate in questi ultimi mesi.

Polizia ferroviaria, dalla fine del lockdown intensificati i servizi
Cronaca 24 Agosto 2020 ore 15:07

Polizia ferroviaria, dalla fine del lockdown intensificati i servizi.

Polizia ferroviaria, dalla fine del lockdown intensificati i servizi

MILANO – Sono 139.118 le persone identificate, 66 arrestati, 411 denunciati in stato di libertà, 284 le sanzioni elevate di cui 105 in materia di sicurezza ferroviaria.

Servizi intensificati da giugno

Questi i risultati dei servizi, intensificati dal mese di giugno, nelle stazioni e sui treni, da parte della Polizia Ferroviaria del Compartimento Lombardia. In totale, 7.289 servizi di vigilanza in stazione, 421 scorte a bordo treno con 879 treni scortati. 491 i servizi antiborseggio in abiti civili per meglio contrastare, in particolare, i furti in danno dei viaggiatori che, da 358, nello stesso periodo dello scorso anno, sono calati a 133 con una diminuzione di oltre il 60%.

Numeri in calo grazie all'intensificazione dei controlli

I servizi straordinari di controllo del territorio sono stati 15, 22 le persone proposte per l'adozione di misure di prevenzione e 1.161 le pattuglie impegnate nella vigilanza delle linee ferroviarie. Grazie anche ai servizi straordinari legati al contrasto del furto di rame in ambito ferroviario, dai circa 1.500 chili di rame rubato nel medesimo periodo del 2019, si è passati a poco meno di 350 chili.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home