Giornale dei Navigli > Cronaca > Picchia la ex moglie e la figlia piccola: 48enne sorvegliato speciale
Cronaca Naviglio grande -

Picchia la ex moglie e la figlia piccola: 48enne sorvegliato speciale

Una violenza inaudita: dalle botte subite, la ex moglie ha dovuto subire un'operazione di asportazione della milza.

picchia ex moglie

Picchia la ex moglie e la figlia piccola: 48enne sorvegliato speciale.

Picchia la ex moglie e la figlia piccola: 48enne sorvegliato speciale

MILANO – Sarà sorvegliato speciale il 48enne italiano che, nonostante la condanna riportata nel 2018 per maltrattamenti in famiglia, ha continuato a minacciare l’ex moglie con azioni riconducibili al reato di stalking.

Diciassette anni di soprusi

Abitudinario consumatore di droga, l’uomo ha picchiato con violenza la donna fino a farla svenire più volte. Diciassette anni di soprusi: le botte erano talmente forti che la compagna ha dovuto subire un intervento chirurgico di asportazione della milza. Non è tutto: il criminale ha maltrattato e perseguitato anche la figlia della compagna. Da questo rapporto era nata anche una bambina.

Violenze anche sulla piccola

Il 48enne riversava pure sulla piccola tutta la sua ferocia: in un’occasione, infastidito dal suo pianto, le ha coperto la faccia con delle coperte, come per soffocarle il pianto. Un’altra volta, l’ha chiusa, con la mamma della piccola, all’interno di una stanza di 4 metri quadri, sequestrandole entrambe per due settimane.

L’applicazione della sorveglianza speciale

Tutti elementi che hanno convinto le autorità all’applicazione della sorveglianza speciale, applicata su proposta del Questore di Milano, a tutela delle donne vittime della sua atroce violenza. La misura impedisce all’uomo di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalle donne, mantenendo le distanze di un chilometro. In caso di violazione, sarà nuovamente arrestato. Una misura che ha l’obiettivo di “minimizzare il rischio di ulteriori e più gravi reati – secondo le autorità –, evitando che le violenze domestiche possano degenerare in più gravi fatti di sangue”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente