L’operazione Baby gang nel Comasco: 17 misure cautelari VIDEO

I ragazzi implicati in questa vicenda sono tutti giovanissimi, di età compresa tra i 14 e 17 anni.

Cronaca 30 Gennaio 2019 ore 15:41

L’operazione Baby gang nel Comasco: 17 misure cautelari.

L’operazione Baby gang nel Comasco: 17 misure cautelari

La Squadra Mobile della Questura e la Compagnia Carabinieri di Como hanno portato a termine l’operazione denominata Baby gang.

I reati contestati

Sono 17 le misure cautelari emesse dal Tribunale dei Minorenni di Milano nei confronti di altrettanti componenti di una baby gang che operava tra Como e la Provincia. I reati contestati diversi: furto, rapina, danneggiamento, ricettazione, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Come riporta GiornalediComo.it i ragazzi implicati in questa vicenda sono tutti giovanissimi, di età compresa tra i 14 e 17  anni.

Una quarantina i delitti, consumati o tentati, contro il patrimonio e contro la persona LEGGI QUI I DETTAGLI

Per un ruolo di supremazia nel gruppo dei pari

I giovanissimi che facevano parte della gang erano tutti attratti dalla prospettiva di conquistarsi un “prestigio sociale” nei confronti dei coetanei, oltre che un ruolo di supremazia nel gruppo dei pari. Un comportamento dalle cause complesse e diversificate, sia di natura sociale, che familiare e personale. I minori in questione infatti provengono per lo più da contesti familiari problematici, caratterizzati dall’assenza di validi e adeguati modelli educativi di riferimento, con un percorso evolutivo contrassegnato da disinvestimento scolastico e condotta irregolare.

La conferenza

In mattinata è prevista una conferenza stampa al termine della quale saranno divulgati ulteriori dettagli che potrete trovare su GiornalediComo.it

Baby gang anche in Brianza

Ma casi di baby gang ce ne sono stati diversi anche in Brianza. Ad esempio nell’ottobre scorso quattro ragazzini di Cesano Maderno che nei mesi precedenti avevano preso di mira la stazione ferroviaria del centro e il Molinello, sono finiti in comunità dove rimarranno fino a processo.  A loro sono state contestate diverse rapine LEGGI QUI I DETTAGLI

E ancora a Seregno, nel dicembre scorso, un gruppetto di di adolescenti di 13-14 anni ha messo a soqquadro il centro ricreativo parrocchiale di San Rocco. Non solo. Un 19enne che ha visto la scena e li ha rimproverati è finito in ospedale con le labbra rotte.

LEGGI QUI LA NOTIZIA

Rapine e minacce sui treni

Ricordiamo anche l’operazione dei Carabinieri che, nel settembre scorso, ha fermato una baby gang che agiva sui treni. Un gruppetto specializzato nel minacciare e alle volte anche picchiare giovanissimi pendolari per farsi consegnare soldi.

I Carabinieri sono riusciti ad arrestarli grazie alla denuncia di un ragazzino dello Sri Lanka. LEGGI QUI 

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste