Operatori ecologici organizzano market della droga e usano i rider per le consegne

L’arresto ha origine dal controllo di un rider, fattorino per le "consegne speciali" a domicilio.

Operatori ecologici organizzano market della droga e usano i rider per le consegne
Cronaca 27 Aprile 2020 ore 14:07

Operatori ecologici organizzano market della droga e usano i rider per le consegne.

Operatori ecologici organizzano market della droga e usano i rider per le consegne

MILANO – È stato arrestato in flagranza il cittadino italiano di 44 anni, operatore ecologico, ritenuto responsabile del reato di detenzione di sostanze stupefacenti. L’arresto ha origine dal controllo di un rider, fattorino per le consegne a domicilio, fermato dagli agenti della Squadra Mobile di Milano che negli ultimi giorni hanno intensificato i controlli nei confronti di questi lavoratori, proprio allo scopo di verificare la regolarità delle loro attività.

Indagini partite da un rider fermato a Porta Genova

Il rider, di origini peruviane, fermato nei pressi della Stazione Porta Genova, è stato accompagnato presso gli uffici della Questura per valutare la regolarità e la validità dei documenti d’identificazione. Durante gli accertamenti, gli agenti hanno trovato nella borsa termica trasportata dal fattorino una scatola da cui proveniva un forte odore, al cui interno c’era un involucro con della sostanza stupefacente: 10 grammi di marijuana e un grammo di cocaina. Gli agenti hanno avviato subito gli accertamenti per risalire all’indirizzo presso cui il rider aveva ritirato il pacco, in via Cevedale, zona Bovisa.

Perquisito il committente della consegna

I poliziotti della Squadra Mobile hanno quindi proceduto alla perquisizione personale e domiciliare del committente, un italiano di 34 anni, incensurato. All’interno della sua abitazione sono stati trovati e sequestrati ulteriori 20 grammi di marijuana. I successivi accertamenti hanno permesso di individuare il fornitore e la sua abitazione, un appartamento in via Meucci. Dentro l’abitazione, gli agenti hanno trovato un “market” della droga: 125 grammi di cocaina, 136 grammi di mdma, 1 chilo 700 grammi di marijuana, 32 pasticche di ecstasy, 32 grammi di hashish e 6.300 euro in contanti suddivisi in banconote di vario taglio.

Arrestato anche un collega

Successivamente, gli agenti della Seconda Sezione della Squadra Mobile, che nel frattempo avevano ulteriormente approfondito gli accertamenti attorno al giro d’affari messo in atto dal 44enne operatore ecologico, dopo intensi servizi di osservazione hanno arrestato in flagranza un suo collega, un cittadino italiano di 43 anni, anche lui operatore ecologico, residente in via Adriano, trovato in possesso di 300 grammi di marijuana suddivisa in dosi, 10 grammi di hashish e 2mila euro in contanti.

Sostieni Il Giornale dei Navigli 
Clicca il bottone  e scegli il tuo contributo, grazie!

 Perchè questa richiesta

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste