Operai schiacciati da una lastra: due morti

Tragico bilancio di un incidente avvenuto a Pieve Emanuele

Operai schiacciati da una lastra: due morti
Cronaca 03 Aprile 2019 ore 12:42

Operai schiacciati da una lastra: due morti. (Immagine da Facebook)

Operai schiacciati da una lastra: due morti

Salvatore Borriello, 47 anni, era salito da Torre del Greco, provincia di Napoli, così come il collega Salvatore Palumbo, 55 anni, di Ercolano. Entrambi impiegati per la Cefi, azienda di Casoria che, per conto della Rfi, avrebbe dovuto posizionare le barriere salvavita.

AGGIORNAMENTO: Morto anche il secondo operaio, 47 anni, rimasto schiacciato. Stavano posizionando le barriere anti attraversamento, secondo le primissime ricostruzioni ancora da confermare.

AGGIORNAMENTO: La circolazione dei treni tra le stazioni di Pavia e Milano Rogoredo è sospesa per accertamenti dell’autorità giudiziaria; non è possibile al momento sapere quando verra ripristinata.

PIEVE EMANUELE – Ancora non chiara la dinamica, ma l’esito è tragico: morto un operaio di 45 anni che stava lavorando in via Roma, di fianco ai binari della stazione, a pochi metri dalla banchina della fermata.

La dinamica

Secondo le primissime informazioni, che ancora attendono conferma, una lastra caduta potrebbe aver schiacciato due lavoratori. Niente da fare per uno dei due, 45 anni: i soccorsi inviati dalla centrale operativa del 112 non hanno potuto rianimarlo, le ferite erano troppo gravi.

I soccorsi

Ancora in corso la missione e le operazioni di soccorso sull’altro uomo, anche lui 45 anni circa e in condizioni gravissime. Sul posto si è reso necessario l’intervento dell’elisoccorso e di due ambulanze, oltre ai carabinieri e ai vigili del fuoco. Saranno le forze dell’ordine, nelle prossime ore, a ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

La segretaria metropolitana Silvia Roggiani

“Dolore e rabbia per l’ennesima tragedia sul lavoro e la morte di due operai questa mattina a Pieve Emanuele. La sicurezza sul lavoro deve essere messa al centro dell’agenda del Governo e delle istituzioni, servono più investimenti nella prevenzione, e non tagli. La riduzione delle imposte sul lavoro sbandierata dal Governo, infatti, è stata finanziata dal taglio di circa mezzo miliardo in tre anni ai fondi che servono a incentivare gli imprenditori per migliorare la sicurezza sul posto di lavoro. Aspettiamo le indagini della magistratura, intanto voglio esprimere la mia vicinanza alle famiglie dei due operai che hanno perso la vita”.

Così in una nota la segretaria metropolitana del Pd, Silvia Roggiani, esprime solidarietà a nome del partito milanese alle famiglie dei due operai che hanno perso la vita in un incidente sul lavoro stamattina a Pieve Emanuele.

LEGGI ANCHE:

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] Operai morti a Pieve, il ricordo degli amici: “Tore, eri così contento di lavorare a Milano”

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste