Giornale dei Navigli > Cronaca > ‘ndrangheta, maxi operazione: arrestate 334 persone
Cronaca Naviglio grande Sud Milano -

‘ndrangheta, maxi operazione: arrestate 334 persone

L’operazione “Rinascita-Scott” ha fatto luce su legami tra esponenti della criminalità organizzata, imprenditori, professionisti, dipendenti del tribunale di Vibo, politici e forze dell’ordine

'ndrangheta maxi operazione

‘ndrangheta, maxi operazione: arrestate 334 persone.

‘ndrangheta, maxi operazione: arrestate 334 persone

Maxi operazione antimafia in corso in queste ore, con l’arresto di 334 persone da parte del Ros dei carabinieri. L’operazione, chiamata “Rinascita-Scott”, ha fatto luce su legami tra esponenti della criminalità organizzata, imprenditori, professionisti, dipendenti del tribunale di Vibo, politici (Giancarlo Pittelli, ex parlamentare di Forza Italia; Gianluca Callipo sindaco di pizzo Calabro) e forze dell’ordine (il capo della polizia municipale di Vibo Filippo Nesci). Arrestati anche vertici, boss e affiliati dei clan di ‘ndrangheta.

Le indagini anche in Lombardia

Le indagini interessano anche la Lombardia, dove le cosche della provincia calabrese (Mancuso di Limbadi) si sono ramificate. Gli arresti riguardano anche Piemonte, Veneto, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Campania, Basilicata, Puglia e Sicilia. “Si tratta della più grande operazione dopo il maxi processo di Palermo”, ha commentato Nicola Gratteri, procuratore distrettuale di Catanzaro.

Sul campo 2500 carabinieri

In campo, 2500 carabinieri del Ros e dei comandi provinciali. Gli arrestati (gli indagati sono in totale 416) dovranno rispondere, a vario titolo, di associazione a delinquere di stampo mafioso, estorsioni, usura, riciclaggio e omicidi. I militari hanno inoltre sequestrato beni per un valore totale di 15 milioni di euro.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente