Giornale dei Navigli > Cronaca > Nasconde cocaina nello zaino e aggredisce i poliziotti: arrestato spacciatore
Cronaca Rozzano -

Nasconde cocaina nello zaino e aggredisce i poliziotti: arrestato spacciatore

L'uomo, arrestato a Rozzano, ha inoltre danneggiato la volante degli agenti e ha tentato di scappare.

cocaina zaino aggredisce poliziotti

Nasconde cocaina nello zaino e aggredisce i poliziotti: arrestato spacciatore.

Nasconde cocaina nello zaino e aggredisce i poliziotti: arrestato spacciatore

ROZZANO – È accusato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato il 31enne marocchino arrestato ieri dalla polizia in via Cassino Scanasio.

I pedinamenti nella Polizia

Gli agenti del Commissariato Scalo Romana della Questura di Milano, nell’ambito di un’attività investigativa condotta contro il fenomeno dello spaccio di droga, hanno pedinato l’uomo. Sceso da un’auto con uno zainetto in spalla, si è diretto verso i box sotterranei di uno stabile. Ma appena si è accorto dei poliziotti, si è liberato dello zaino lasciandolo cadere a terra, per rifugiarsi nel vano cantine, nel tentativo di far perdere le proprie tracce.

Poliziotti aggrediti e auto

Raggiunto dagli agenti, il 31enne ha opposto resistenza e ha iniziato ad aggredire i poliziotti che sono riusciti a fermarlo grazie all’intervento di una volante. L’uomo non si è fermato neanche dentro la macchina della polizia: si è dimenato tanto da danneggiare anche l’abitacolo degli agenti. Nel suo zainetto, i poliziotti hanno trovato e sequestrato un panetto di cocaina del peso di 1.086 grammi oltre a materiale per il confezionamento.

Oltre un chilo di cocaina nello zaino

Nell’auto dalla quale era sceso, invece, sono stati trovati 615 euro e un mazzo di chiavi che hanno portato i poliziotti a un appartamento dello stabile, al cui interno  sono stati trovati ulteriori 1.355 euro in banconote di vario taglio. Dopo ulteriori approfondimenti, i poliziotti hanno accertato che l’uomo, pluripregiudicato in materia di stupefacenti, aveva scontato la misura alternativa alla detenzione in un’altra abitazione, in via Cadolini, dove, all’esito di un’altra perquisizione, hanno trovato e sequestrato tre agende con tutta la contabilità relativa all’attività di spaccio.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente