Menu
Cerca

Monitoraggio Covid Ats Milano: Gaggiano e Binasco rischiano misure più restrittive?

I dati settimanali segnalano in rosso la situazione in diversi Comuni. Anche Cerro al Lambro mostra dati preoccupanti.

Monitoraggio Covid Ats Milano: Gaggiano e Binasco rischiano misure più restrittive?
Cronaca Sud Milano, 26 Febbraio 2021 ore 09:47

Monitoraggio Covid Ats Milano: Gaggiano e Binasco rischiano misure più restrittive?

Monitoraggio Covid Ats Milano: Gaggiano e Binasco rischiano misure più restrittive?

Ha iniziato a circolare ieri il report settimanale dell’Ats Milano relativo al periodo dal 15 al 21 febbraio e riportante numeri tutt’altro che confortanti in merito alla diffusione del Covid nel Milanese. Quasi venti i Comuni del territorio che mostrerebbero una curva da “zona rossa”. Tra questi anche Binasco e Gaggiano, oltre a Cerro al Lambro, Motta Visconti, Santo Stefano e Besate. I sindaci si stanno preparando a quelli che potrebbero essere i prossimi sviluppi.

Il sindaco di Gaggiano: “Potremmo essere sottoposti a misure più restrittive”

Così il primo cittadino di Gaggiano Sergio Perfetti con una nota: “Cari concittadini, purtroppo e del tutto inaspettatamente i numeri dei casi covid 19 a Gaggiano stanno peggiorando. Pare che il nostro paese sia tra quelli monitorati dalla Regione per il numero dei casi, rapportati al numero degli abitanti. La ATS competente non ci ha comunicato niente, ma Gaggiano con altri 12 comuni, potrebbe rientrare tra i paesi che saranno sottoposti a misure più restrittive. Appena ci saranno comunicazioni ufficiali, prenderemo eventuali e dovuti provvedimenti. Richiedo nuovamente la massima attenzione a tutti, prendendo atto che non possiamo abbassare la guardia davanti a questa pandemia. Salvaguardiamo la nostra ed altrui salute con gesti responsabili”.

L’ultima video-comunicazione dal sindaco di Binasco

Il Comune di Cerro al Lambro sulla pagina istituzionale

L’Amministrazione comunale ha dichiarato una nota sui social a riguardo: “Nel pomeriggio di oggi (giovedì 25 febbraio, ndr)  è circolata sui social la notizia che Cerro al Lambro, insieme ad altri comuni della Città Metropolitana, sarebbe diventato zona Rossa a causa dell’aumento dei contagi. Certo la situazione non è positiva, ma abbiamo sentito Ats insieme ai colleghi e non risulta nessuna valutazione in tal senso. Certo anche oggi mi sono pervenuti messaggi che indicavano gruppi di ragazzi senza mascherina…non riesco a capire cosa non sia ancora chiaro…fatevelo dire da chi è stato in terapia intensiva! E sono tante le voci che danno la Lombardia in zona arancione già dal fine settimana..vedremo”.

La nota da Santo Stefano: “Superata la soglia critica di incidenza”

Questa invece la nota di eri del Comune di Santo Stefano: “Nella giornata di oggi registriamo una leggera diminuzione di casi positivi rispetto all’ultimo aggiornamento di sabato 20 febbraio; siamo infatti passati da i 19 ai 17 casi positivi. Secondo il report di Ats che ha preso in considerazione i dati della settimana dal 15 al 21 febbraio, il nostro comune ha superato la soglia critica di incidenza positivi/abitanti. La soglia di allarme è infatti 2,5 positivi ogni 1000 abitanti. C’è quindi una particolare attenzione da parte di ATS nel monitorare i dati del nostro Comune, per eventuali misure più restrittive. Al momento rientriamo ancora in zona gialla, ma raccomandiamo come sempre l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, ed il divieto di assembramenti anche all’interno dei parchi”.

LA SITUAZIONE (INCIDENZA) IN TUTTI I COMUNI:

3 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli