Menu
Cerca
Questione mensa a Cesano

Mensa scolastica, FdI propone un questionario anonimo per testare il gradimento

Lo propongono i consiglieri di Fratelli d’Italia che nelle scorse settimane hanno portato avanti una protesta raccogliendo i pareri dei genitori scontenti del servizio.

Mensa scolastica, FdI propone un questionario anonimo per testare il gradimento
Cronaca Cesano Boscone, 23 Marzo 2021 ore 17:12

Mensa scolastica, FdI propone un questionario anonimo per testare il gradimento.

Mensa scolastica, FdI propone un questionario anonimo per testare il gradimento

CESANO BOSCONE – Un questionario per testare il gradimento della mensa tra le famiglie di Cesano. Lo propongono i consiglieri di Fratelli d’Italia che nelle scorse settimane hanno portato avanti una protesta raccogliendo i pareri dei genitori scontenti del servizio.

La proposta dei consiglieri FdI

“A seguito delle interrogazioni di Fratelli d’Italia con le quali abbiamo segnalato le lamentele dei genitori sulla qualità del cibo della mensa scolastica – scrivono i consiglieri in una nota –, l’Amministrazione comunale ha organizzato una serie di conferenze online per raccontare che tutto va bene, senza possibilità di interloquire con i genitori. Molti Comuni, invece, consentono ai genitori di partecipare in forma anonima a un programma di valutazione della qualità del servizio relativo alla refezione scolastica”.

Gli incontri organizzati dall’Amministrazione comunale

Il Comune ha organizzato un ciclo di incontri proprio per spiegare il funzionamento del servizio di refezione scolastica, approfondendo il tema della preparazione e somministrazione dei cibi, con particolare attenzione ai nuovi protocolli anti covid.

Le risposte dell’assessore alle Scuole Ravasi all’interrogazione FdI

Il dibattito sulla mensa si era acceso nelle scorse settimane, con i consiglieri di FdI che si erano fatti portavoce (anche in Consiglio comunale con un’interrogazione) delle lamentele dei genitori e l’assessore alle Scuole Ilaria Ravasi che ha spiegato come la “qualità delle materie prime” non fosse in discussione, in quanto “i controlli sono serrati e rigorosi. Quello che è cambiato, doverosamente per rispettare i protocolli anti contagio, è la somministrazione di certi cibi e la modalità. Tutte le segnalazioni sul gradimento sono raccolte ed esaminate. Dove possibile – aveva assicurato Ravasi –, vengono presi provvedimenti”.

Ma ora Fratelli d’Italia propone un questionario anonimo

Ma per Fratelli d’Italia non è abbastanza e propone al sindaco “come forze di opposizione, di coinvolgere i genitori un questionario anonimo: se lo desiderano, potranno compilare il questionario assieme al bambino, proponendolo come opportunità di comunicazione”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli