Menu
Cerca

Maxi sequestro a Malpensa: farmaci importati illegalmente

Sequestrati circa 50mila prodotti medicinali, in flaconcini e compresse.

Maxi sequestro a Malpensa: farmaci importati illegalmente
Cronaca Naviglio grande, 19 Marzo 2021 ore 15:21

Maxi sequestro a Malpensa: farmaci importati illegalmente.

Maxi sequestro a Malpensa: farmaci importati illegalmente

MILANO – I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli in cooperazione con i militari del Gruppo Malpensa della Guardia di Finanza hanno sequestrato circa 50mila prodotti medicinali, in flaconcini e compresse.

I farmaci erano all’interno dei bagagli di una passeggera congolese

I farmaci, privi di documentazione sanitaria, sono stati rinvenuti all’interno dei bagagli personali di una passeggera di nazionalità congolese, proveniente da Kinshasa (Congo) via Addis Abeba (Etiopia). Sono state individuate, in particolare, oltre 30mila compresse di Desametasone, un potente antinfiammatorio steroideo, unitamente a prodotti utilizzati per le disfunzioni erettili.

Sequestro dei farmaci e denuncia a piede libero della passeggera

Acquisito il parere sanitario dai competenti Uffici della Sanità marittima ed Aerea di Frontiera (USMAF), che ne ha confermato il divieto di importazione, si è proceduto al sequestro dei farmaci e alla denuncia a piede libero della passeggera per violazione delle disposizioni di cui al D.Lgs 219/2006 (Codice medicinali per uso Umano).

Nello scalo è sempre presente un Presidio dell’Agenzia Dogane e Monopoli e della Guardia di Finanza

L’Agenzia Dogane e Monopoli e la Guardia di Finanza garantiscono un costante presidio presso lo scalo varesino, a tutela della salute pubblica, impedendo l’immissione sul mercato di sostanze illegali, altamente tossiche e pericolose.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli