Giornale dei Navigli > Cronaca > Macchina in fiamme davanti alla Sala Consiliare, secondo caso in pochi giorni
Cronaca Buccinasco -

Macchina in fiamme davanti alla Sala Consiliare, secondo caso in pochi giorni

Un’altra macchina bruciata, questa volta vicino a via Roma, di fronte alla Sala Consiliare e al municipio.

Macchina fiamme Sala Consiliare

Macchina in fiamme davanti alla Sala Consiliare, secondo caso in pochi giorni.

Macchina in fiamme davanti alla Sala Consiliare, secondo caso in pochi giorni

BUCCINASCO – Un’altra macchina bruciata, questa volta vicino a via Roma, di fronte alla Sala Consiliare e al municipio. L’esplosione di vetri e pneumatici ha svegliato gli abitanti del quartiere: l’auto è stata avvolta dalle fiamme nella notte tra martedì e mercoledì: si trovava regolarmente posteggiata di fianco al parchetto.

Massimo riserbo sull’episodio

Ancora stretto riserbo sull’origine del rogo: probabilmente si è trattato di un gesto volontario, qualcuno potrebbe quindi aver appiccato l’incendio di proposito, ma sarà la relazione delle forze dell’ordine a chiarire l’esatta dinamica. D’aiuto potrebbero essere anche le telecamere installate nella zona, a cui si sono aggiunti occhi elettronici proprio nei giorni scorsi per contrastare l’azione dei vandali sul territorio.

Episodio analogo pochi giorni fa

Un’altra macchina bruciata nel giro di pochi giorni: l’altro episodio era avvenuto in via Isonzo. Lì, tuttavia, sembra, dai primi accertamenti, che a bruciare la macchina sia stato un incendio appiccato ai cassonetti dell’immondizia e che ha coinvolto poi l’auto.

LEGGI ANCHE:

 Incendiati i cassonetti dell’immondizia: le fiamme avvolgono anche un’auto

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente