Lombardia in zona arancione da domani e fino al 15 gennaio

La firma di Speranza dovrebbe arrivare in serata ma la decisione è già stata presa, come conferma la nota del Ministro.

Lombardia in zona arancione da domani e fino al 15 gennaio
Cronaca 08 Gennaio 2021 ore 14:56

Lombardia in zona arancione da domani e fino al 15 gennaio.

Lombardia in zona arancione da domani e fino al 15 gennaio

Il Ministro della Salute Roberto Speranza firmerà oggi, venerdì 8 gennaio 2021, l’ordinanza che definisce i colori delle diverse regioni per le prossime due settimane. E la Lombardia sarà in zona arancione. Lo ha reso noto poco prima delle 15 di oggi, venerdì 8 gennaio 2021, il presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli diffondendo la nota ufficiale del Ministero della Salute.

Lombardia in zona arancione da domani e per tutta la prossima settimana

Le misure scatteranno domenica 10 gennaio. Lombardia in zona arancione insieme a Calabria, Emilia Romagna, Sicilia e Veneto. La decisione, sulla scorta dei dati regionali e alla luce delle nuove soglie decise dal Governo per la definizione dei “gradi di rischio” mancherebbe ora solo della firma del ministro attesa massimo in serata. Soglie aggiornate che, ad esempio, prevedono la zona gialla solo per le regioni con un Rt inferiore ad 1 (e quindi un contagio in ritirata), quella arancione per chi ha un Rt tra 1 e 1,25 e la rossa per quelle con Rt superiore.

Le regole

Cosa comporta la zona arancione? Le regole che saremo chiamati a rispettare in Lombardia da lunedì sono le stesse che entreranno in vigore da domani, sabato 9 gennaio: vietati gli spostamenti fuori dal proprio Comune, salvo motivi di lavoro, salute, emergenza, bar e ristoranti aperti per i soli servizi a domicilio e da asporto. Attenzione, perché nella zona arancione non è più consentito lo spostamento giornaliero verso un’altra abitazione all’interno della Regione che, paradossalmente, resta possibile solo per le zone rosse. Unica deroga è quella per chi vive in Comuni con meno di 5mila abitanti che potrà muoversi liberamente in un raggio di 30km salvo che verso i capoluoghi di provincia.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste