Cronaca

Lite in strada a Milano, un clochard gravissimo

Un 49enne, italiano e incensurato, ha iniziato a litigare con il 61enne senzatetto che bazzica la zona Marghera e Wagner.

Lite in strada a Milano, un clochard gravissimo
Cronaca 13 Febbraio 2018 ore 18:37

Lite in strada a Milano clochard gravissimo

Lite in strada a Milano

MILANO – Lotta tra la vita e la morte il clochard preso a pugni in via Marghera, dopo una lite per motivi ancora da chiarire ma «banali», secondo la prima ricostruzione degli agenti della polizia locale intervenuti sul posto. Il diverbio è iniziato pochi minuti prima dell’una.

La ricostruzione della dinamica dei fatti

Un 49enne, italiano e incensurato, ha iniziato a litigare con il 61enne senzatetto che bazzica la zona Marghera e Wagner (ancora sconosciuta l’identità). Poi, la rabbia: l’uomo, dipendente in banca, ha spinto il clochard che ha perso i sensi piombando al suolo. Nella caduta, ha picchiato la testa.

Codice rosso per trauma cranico

Un trauma cranico importante: è stato trasportato in codice rosso all’ospedale San Carlo dove si trova ora in condizioni gravissime, in prognosi riservata. Anche il più giovane è stato portato in ospedale, all’Humanitas, ma in codice verde, per qualche contusione. Gli accertamenti per ricostruire tutti i dettagli della vicenda sono in corso.

La testimonianza dell'impiegato

Dalle prime informazioni, il 49enne dice di aver visto il clochard rovistare tra i rifiuti, decidendo così di donargli 5 euro. Il senzatetto, sempre secondo la testimonianza dell’impiegato, ha risposto con un pugno al quale il 49enne ha poi reagito spingendolo per allontanarlo. L’uomo ha poi aspettato l’arrivo dei soccorsi.

Francesca Grillo