nel pomeriggio

Lite al bar in centro a Corsico, uomo aggredisce il proprietario a calci e pugni

Intervenuto anche il sindaco Stefano Martino Ventura che ha immobilizzato l'aggressore prima dell'arrivo dei carabinieri.

Lite al bar in centro a Corsico, uomo aggredisce il proprietario a calci e pugni
Cronaca Corsico, 30 Luglio 2021 ore 21:30

Lite al bar in centro a Corsico, uomo aggredisce il proprietario a calci e pugni.

Lite al bar in centro a Corsico, uomo aggredisce il proprietario a calci e pugni

CORSICO – La lite è scoppiata pochi minuti prima delle 17 al bar Royal di via Cavour, pieno centro a Corsico. Un uomo, sui 60 anni, continuava a disturbare i clienti alzando la voce e imprecando, visibilmente alterato forse da troppo alcol. Il proprietario del bar, accogliendo anche le richieste dei clienti seduti ai tavolini fuori dal locale, ha detto all’uomo di smetterla e di andarsene, quando il 60enne ha iniziato a sferrare calci e pugni.

Calci e pugni al gestore del bar

Il proprietario si è difeso ed è riuscito, con non poca fatica, a bloccare l’uomo, steso sul pavimento del locale, pieno di tavolini e le sedie volate in seguito alla violenta lite. L’uomo ha continuato a dare in escandescenze e dopo alcuni minuti di minacce di morte rivolte al proprietario del bar ha tentato di ribellarsi e di aggredire di nuovo a pugni il gestore del locale.

Intervenuto anche il sindaco Ventura

Il sindaco Stefano Martino Ventura è entrato e ha cercato di calmare l’uomo, poi, quando ha visto che era visibilmente alterato e pronto ad aggredire ancora il gestore, lo ha bloccato, aiutando il proprietario a immobilizzare l’uomo, fino all’arrivo dei carabinieri. I militari hanno poi identificato l’uomo e raccolto le testimonianze, mentre il gestore del bar si è fatto medicare dai soccorritori intervenuti e sporgerà denuncia contro il 60enne che, invece, ha rifiutato le cure e se n’è andato in sella alla sua bici, davanti a una cinquantina di persone che si era fermata davanti al bar.

L'intervento risolutore dei carabinieri

I carabinieri lo hanno identificato e procederanno in seguito alla denuncia presentata dal gestore, tenendo in considerazione anche le numerose testimonianze dei clienti che hanno assistito alla violenta lite.