La senatrice Liliana Segre bersaglio sui social: insultata dopo la vaccinazione

Commenti agghiaccianti pubblicati anche sotto articoli di giornale.

Cronaca Naviglio grande, 19 Febbraio 2021 ore 10:05

La senatrice Liliana Segre bersaglio sui social: insultata dopo la vaccinazione.

La senatrice Liliana Segre bersaglio sui social: insultata dopo la vaccinazione

MILANO – Il virus dell’ignoranza è ancora potentissimo, si diffonde pericoloso tra chi, ben nascosto dallo schermo di un pc o di un telefono (ma sempre rintracciabile dalle forze dell’ordine), vomita insulti e giudizi. Li chiamo “haters”, gli odiatori, ma viene facile definirli con altri termini più ruvidi.

Liliana Segre social insultata

 

Già bersagliata in passato da insulti

Di certo, una deriva nostalgica di tempi bui è presente: ieri a Rosate la macchina di una famiglia ebraica è stata vandalizzata con la scritta “forza Hitler”. Ma non è tutto. Presa di mira, ancora una volta, è la senatrice a vita Liliana Segre che continua a portare la sua drammatica testimonianza di sopravvissuta all’olocausto. Già bersagliata in passato da insulti e minacce, anche di morte, la senatrice è stata di nuovo presa di mira dagli ignoranti del web, come riporta Prima Milano.

I commenti al vaglio delle forze dell’ordine

Questa volta, perché si è prestata come testimonial di Regione Lombardia per la campagna di vaccinazione anti covid agli over 80. Segre aveva incoraggiato gli anziani a prendere parte alla campagna vaccinale, “l’unico modo che abbiamo per combattere questo nemico”, ha commentato la senatrice. Ma gli odiatori non hanno tardato a palesarsi, insultando con commenti beceri e vergognosi la donna. Commenti agghiaccianti che sono stati pubblicati anche sotto articoli di giornale ripostati sui social. Tutto è al vaglio delle forze dell’ordine che procederanno a individuare i responsabili e denunciarli.

IL VIDEO DELLA VACCINAZIONE E L’APPELLO:

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste