Giornale dei Navigli > Cronaca > La richiesta di Fratelli d’Italia: sospendere i mercati rionali e basta multe per pulizia strade
Cronaca, Politica Cesano Boscone -

La richiesta di Fratelli d’Italia: sospendere i mercati rionali e basta multe per pulizia strade

I consiglieri richiamano al “senso di responsabilità”, ma il sindaco Simone Negri replica.

richiesta di Fratelli d'Italia

La richiesta di Fratelli d’Italia: sospendere i mercati rionali e basta multe per pulizia strade.

La richiesta di Fratelli d’Italia: sospendere i mercati rionali e basta multe per pulizia strade

CESANO BOSCONE – “Moltissime amministrazioni comunali hanno sospeso i mercati cittadini poiché risulta impossibile garantire il rispetto delle distanze minime di sicurezza stabilite dal DPCM per contrastare la diffusione del contagio da covid-19. Ieri, anche Anci Lombardia – l’associazione dei comuni Lombardi – ha chiesto al governo di intervenire per la chiusura dei mercati e di tutte le attività commerciali nei prossimi 14 giorni.

A Cesano stamattina il mercato si è svolto regolarmente

A Cesano Boscone stamattina il mercato si sta svolgendo regolarmente”. La richiesta di sospendere ogni attività arriva dagli esponenti di Fratelli d’Italia Simona Sanfelici e Fabio Raimondo che aggiungono: “Un po’ più di responsabilità da parte dell’Amministrazione comunale non guasterebbe. L’appello a restare a casa deve essere netto e chiaro”. Il mercato rionale, infatti, non dà la possibilità di controllare gli accessi (come stanno facendo i supermercati) e di garantire le distanze di sicurezza per evitare il contagio del virus.

La replica del sindaco Negri: c’è una regia centrale

I consiglieri richiamano al “senso di responsabilità”, ma il sindaco Simone Negri replica che “sono inefficaci tutte le ordinanze dei sindaci in materia di coronavirus in contrasto con le misure prese dal Governo. Quindi se il Governo dice che i mercati rimangono consentiti in settimana, io non mi metto a sindacare sulla decisione. La applico e basta. Condivido che ci sia una regia centrale”. Ma per FdI l’Amministrazione deve farsi portavoce di una “richiesta legittima: non si può pensare di chiudere alcune attività, parchi, giochi e poi lasciare che le persone circolino per il mercato senza nessuna sicurezza anti contagio”.

Le altre richieste di FdI

Non è l’unica richiesta sollevata dai consiglieri che chiedono di azzerare la retta dei nidi (come hanno fatto altri comuni), la Tari per i commercianti e le imprese, i canoni di locazione degli immobili comunali per le associazioni sportive, oltre a sospendere le multe per la pulizia delle strade. Un tema che ha sollevato diverse polemiche, ma il primo cittadino ci ha tenuto a chiarire che non saranno sospese le multe.

Il primo cittadino sulle multe per la pulizia delle strade

“Capisco il disagio, ma pensavo che in questo momento avessimo problemi più seri e che, stando a casa, scendere per spostare l’auto di qualche metro una volta alla settimana non fosse comparabile con le fatiche di Ercole. Esiste anche un’etica del dovere da parte del cittadino. Con la consueta franchezza e pragmatismo, vi dico che c’è anche una questione economica e non dobbiamo vergognarci ad ammetterlo: sono soldi che entrano nelle casse della città. Il coronavirus avrà importanti ripercussioni anche sul bilancio comunale: i parcheggi a pagamento di fatto vedono entrate decimate. Preferisco mantenere una regola da osservare piuttosto che privare la città di nuovi servizi o aumentare le imposte”.

Ma i consiglieri di Fratelli d’Italia insistono

Ma per i consiglieri di Fratelli d’Italia questo è il momento di pensare ai cittadini e se “li incoraggiamo a rimanere in casa non possiamo poi dire loro di uscire a spostare la macchina per girare e trovare altro posteggio. Le multe sono da sospendere immediatamente. In ultimo, ci teniamo a sottolineare un aspetto in questa emergenza: a dimostrazione che i cittadini sono un passo avanti a chi ci governa, anche moltissimi commercianti cesanesi – in attesa che il governo italiano si renda conto che ha ragione la Lombardia – hanno chiuso volontariamente le proprie attività. Impariamo da loro”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente