Giornale dei Navigli > Cronaca > Incivili in azione: rifiuti abbandonati in mezzo ai marciapiedi
Cronaca Cesano Boscone -

Incivili in azione: rifiuti abbandonati in mezzo ai marciapiedi

Le ultime segnalazioni arrivano da via Gramsci e via Gobetti. Duro commento dal sindaco Negri.

Incivili rifiuti abbandonati

Incivili in azione: rifiuti abbandonati in mezzo ai marciapiedi.

Incivili in azione: rifiuti abbandonati in mezzo ai marciapiedi

CESANO BOSCONE – Tornano le vecchie, incivili, abitudini. Con la fine del lockdown che aveva impedito gli spostamenti da casa se non per motivi di stretta emergenza, sono tornati i vandali che abbandonano i rifiuti in mezzo alla strada, sui marciapiedi e sulle piazzole verdi.

Le segnalazioni da Cesano

Le ultime segnalazioni arrivano da via Gramsci e via Gobetti, con carrelli della spesa abbandonati, sacchi neri con dentro immondizia non differenziata correttamente, tavoli, poltrone e mobili di ogni tipo. Per alcuni si tratta di persone che vengono da altri quartieri, anche altri comuni, e abbandonano vicino ai cestini i rifiuti.

Il commento del sindaco Negri

Duro il commento del sindaco Simone Negri: “Si fanno sforzi incredibili per tenere in ordine il paese, poi basta qualche cafone ignorante per creare degrado con l’abbandono dei rifiuti, soprattutto degli ingombranti. Un altro fenomeno che reputo assurdo – prosegue – per il dispiego di forze che richiede, è il furto dei carrelli della spesa, spesso ritrovati a grande distanza dal supermercato di appartenenza. Di certo, grazie alle telecamere negli ultimi mesi è cresciuta la nostra capacità di individuare e punire i trasgressori. Ma mi rendo conto che dobbiamo fare un salto di qualità nel contrasto a questa inciviltà. Ci sarà un aumento dei controlli, in particolare nelle aree dei cestini pubblici”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente