Giornale dei Navigli > Cronaca > Incidente sul lavoro, operaio precipita da piattaforma: gravissimo
Cronaca Buccinasco -

Incidente sul lavoro, operaio precipita da piattaforma: gravissimo

I soccorritori hanno stabilizzato l’uomo e lo hanno portato di corsa all’ospedale Humanitas di Rozzano, in codice rosso.

precipita da piattaforma

Incidente sul lavoro, operaio precipita da piattaforma: gravissimo.

Incidente sul lavoro, operaio precipita da piattaforma: gravissimo

AGGIORNAMENTO: L’operaio è originario del Kosovo, si trovava su un carrello elevatore intento a installare pannelli metallici, all’improvviso il cestello si è ribaltato ed è precipitato.

ASSAGO – Incidente sul lavoro in via del Mulino, nel cantiere edile di fianco alla Nestlè e vicino alla metropolitana.

Un volo di quattro metri

Un operaio di 44 anni, per circostanze ancora da chiarire, è precipitato da una piattaforma montata all’interno del cantiere. Il lavoratore ha riportato un trauma cranico e ferite a braccia e gambe dopo il volo di circa quattro metri. Le condizioni sono apparse subito molto gravi perché l’operaio ha battuto violentemente la testa appena raggiunto il suolo.

Soccorsi immediati

Immediato l’intervento di un’ambulanza sul posto, chiamata dai colleghi dell’operaio. I soccorritori hanno stabilizzato l’uomo e lo hanno portato di corsa all’ospedale Humanitas di Rozzano, in codice rosso. Dalle primissime informazioni, il 44enne non avrebbe mai perso conoscenza ed è rimasto sempre vigile, ma sarà il personale medico ad approfondire con accertamenti specifici le condizioni di salute. Sul posto anche gli agenti della polizia locale di Assago che dovranno fare luce sull’esatta dinamica dell’incidente sul lavoro.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente