Cronaca

Incidente pullman vicino Zurigo, la vittima è una donna lombarda

Il bilancio è di un morto, 44 feriti di cui tre sono gravi. Fra questi vi sono i due conducenti.

Incidente pullman vicino Zurigo, la vittima è una donna lombarda
Cronaca 16 Dicembre 2018 ore 20:13

Incidente pullman vicino Zurigo, la vittima è una donna lombarda.

Incidente pullman vicino Zurigo, la vittima è una donna lombarda

La vittima è italiana, si chiama Nicoletta Nardoni aveva 37 anni e viveva a Mozzate in provincia di Como. Purtroppo le ferite erano troppo gravi e non è stato possibile salvarle la vita. La famiglia è già stata avvertita dalla Farnesina.

La dinamica

L’incidente è avvenuto questa mattina, poco dopo le 4, lungo l’A3: un pullman partito da Genova e in direzione Düsseldorf, della Flixbus, ha perso il controllo ed è andato a sbattere contro un muro, vicino a Zurigo. Sono 44 i feriti rimasti coinvolti, tra cui i due autisti italiani di 57 e 61 anni. Il più anziano dei due si trova in gravissime condizioni, lotta tra la vita e la morte. Era il 57enne alla guida del veicolo. Immediati i soccorsi per estrarre i corpi rimasti incastrati nelle lamiere.

I passeggeri

Secondo le cronache svizzere, a bordo del bus c’erano 16 passeggeri italiani, 10 russi, 5 tedeschi, 5 nigeriani, 4 colombiani, 2 albanesi, un rumeno, un giordano, un ghanese, uno del Benin, uno della Bosnia-Erzegovina e uno svizzero, di un altro passeggero non si conosce ancora la nazionalità. C’erano 27 uomini e 23 donne, di età compresa tra i 16 e i 77 anni.

Le cause

Secondo alcune testimonianze riportate da media locali, si parla di un problema relativo all’eccessiva velocità del mezzo, ma è ancora presto per ricostruire l’esatta dinamica e le cause che hanno provocato l’incidente mortale su cui è stata aperta un’inchiesta. Altre fonti parlano di fondo ghiacciato, altre ancora di un problema alla carreggiata interrotta da un lato che potrebbe aver confuso l’autista. Un incidente simile era infatti avvenuto un paio di anni fa nello stesso punto, ma in quel caso il mezzo era finito nel fiume sottostante. Il muro, nell’incidente di stamattina, ha di fatto impedito al pullman di precipitare nell’acqua.

Il comunicato Flixbus

Flixbus ha mandato un messaggio di “solidarietà ai passeggeri interessati, ai conducenti dell’autobus e alle loro famiglie e amici”. La Farnesina sta seguendo da vicino gli sviluppi, in sinergia con il Consolato Generale a Zurigo. L’autostrada, chiusa per circa otto ore, è stata riaperta.

 

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!