i rilevi della polizia locale

Incidente mortale a Cesano, la dinamica dell'impatto che ha provocato la morte di Vittorio Agrestino

La vittima, 51enne di Buccinasco, stava percorrendo via Isonzo quando ha impattato contro un'auto

Incidente mortale a Cesano, la dinamica dell'impatto che ha provocato la morte di Vittorio Agrestino
Cronaca Cesano Boscone, 25 Marzo 2021 ore 08:40

Incidente mortale a Cesano, la dinamica dell'impatto che ha provocato la morte di Vittorio Agrestino.

Incidente mortale a Cesano, la dinamica dell'impatto che ha provocato la morte di Vittorio Agrestino

CESANO BOSCONE – Sono diverse le ipotesi al vaglio della polizia locale, guidata dal comandante Armando Clemente, sulla dinamica dell’incidente mortale avvenuto mercoledì mattina. Le condizioni del motociclista, 51enne, erano già gravissime all’arrivo dei sanitari: l’auto coinvolta, una Fiat Panda, lo ha travolto e il corpo dell’uomo è finito tra il motore della macchina e le ruote anteriori.

La Tragedia in via Isonzo a Cesano

Sotto choc la guidatrice, una donna di 48 anni che ha tentato di frenare ma si è trovata di fronte il motociclista. L’incidente è avvenuto in via Isonzo, poco dopo le 8.30. Un orario di forte traffico nella zona a causa del mercato cittadino. Dalle primissime ricostruzioni, il motociclista ha perso il controllo del mezzo ed è finito nella corsia opposta.

Forse un sorpasso azzardato all’origine dell’impatto, ma l’ipotesi è anche un’altra, più verosimile: il 51enne avrebbe provato a schivare un ostacolo, forse un pedone che passava o un’auto che ha frenato improvvisamente. L’area era molto trafficata, considerando il mercato cittadino. È finito sulla corsia opposta e ha tentato di rientrare sulla sua, direzione Baggio. Almeno dai segni delle frenate e delle tracce lasciate dalla moto, potrebbe essere questa la dinamica che ha portato all’impatto.

I rilievi della Polizia Locale di Cesano

Quello che è certo è che i due veicoli non correvano: meno di 50 km/h secondo le primissime informazioni. Insomma, potrebbe essere stata una fatalità, ma saranno gli approfondimenti della polizia locale a chiarire ogni dubbio. I medici, intervenuti sul posto, non hanno potuto far altro che constatare il decesso: troppo gravi le condizioni dell’uomo, incastrato sotto la macchina, con ancora il casco in testa. Un trauma da schiacciamento gravissimo non gli ha lasciato scampo. Vittorio Agrestino, questo il nome della vittima, residente a Buccinasco, non ce l’ha fatta: è morto sul colpo. Lascia moglie e due bambini piccoli.