Inchiesta corruzione, spunta un pizzino: 10mila euro a Tatarella per le elezioni

Soldi che la Ecol Service di Corsico avrebbe versato a Pietro Tatarella per la sua candidatura in quota Forza Italia alle Elezioni Europee.

Inchiesta corruzione, spunta un pizzino: 10mila euro a Tatarella per le elezioni
Cronaca 30 Maggio 2019 ore 11:05

Inchiesta corruzione, spunta un pizzino: 10mila euro a Tatarella per le elezioni.

Inchiesta corruzione, spunta un pizzino: 10mila euro a Tatarella per le elezioni

MILANO – Il “pizzino” parla di 10mila euro che l’azienda di raccolta rifiuti e bonifiche, la Ecol Service di Corsico dell’imprenditore Daniele D’Alfonso, avrebbe versato a Pietro Tatarella per la sua candidatura in quota Forza Italia alle Elezioni Europee.

Trovato nel portafoglio del burattinaio Caianiello

Negli atti dell’indagine della Dda di Milano, volta a scoperchiare un sistema di corruzione, appalti pilotati e finanziamenti illeciti ai partiti, spunta un foglietto con un appunto scritto, trovato e sequestrato dal portafoglio di Gioacchino Caianiello, il “burattinaio” del sistema corruttivo. Un ulteriore elemento per fare luce sul maxi sistema che coinvolgeva l’imprenditore residente a Cesano, D’Alfonso, la “banca” che elargiva regali e denaro a politici e responsabili Amsa in cambio di appalti milionari.

Intanto Tatarella resta in carcere e prende i voti alle elezioni

Contestata all’imprenditore dei rifiuti anche l’aggravante di aver favorito il clan ‘ndranghetista dei Molluso: la famiglia era pienamente coinvolta nei lavori di D’Alfonso, secondo gli inquirenti. Dall’inchiesta emergono quindi particolari importanti, mentre il forzista Tatarella resta in carcere. Ed è dal carcere che ha ottenuto quasi mille preferenze alle elezioni europee.

LEGGI ANCHE:

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] Arresti corruzione, i servizi della Ecol Service anche a Corsico

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] Il sistema Corsico negli arresti per corruzione e rapporti con la ‘ndrangheta

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] Rapporti con la ‘ndrangheta e corruzione: i legami con il Sud Milano degli arrestati

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] 43 arresti per corruzione, finanziamento ai partiti e rapporti con la ‘ndrangheta VIDEO

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste