solidarietà dai rozzanesi

Incendiata decorazione sulla porta di un appartamento: "Vigliacchi, gesto pericoloso"

Era stata scelta da Ricky, ragazzino autistico, insieme alla sorella Noemi.

Incendiata decorazione sulla porta di un appartamento: "Vigliacchi, gesto pericoloso"
Cronaca Rozzano, 14 Gennaio 2021 ore 08:19

Incendiata decorazione sulla porta di un appartamento: "Vigliacchi, gesto pericoloso".

Incendiata decorazione sulla porta di un appartamento: "Vigliacchi, gesto pericoloso"

ROZZANO – Più di un vandalismo. Un gesto che ferisce, ancora di più perché quella decorazione era stata scelta da Ricky, ragazzino autistico, insieme alla sorella di nove anni Noemi.

"Ricky non parla, ma aveva puntato il dito su quell'oggetto"

Ricky, che non si esprime a parole ma che con i suoi silenzi riesce comunque a comunicare molto, ha puntato il dito sullo scaffale dove erano posizionate le varie decorazioni di casa, e lo ha scelto così. Un piccolo oggetto “dal valore economico insignificante – spiega papà Francesco – ma sotto il profilo affettivo rivestiva un grandissimo significato”.

“Cosa credi di aver dimostrato con questo gesto?"

Per questo, pesa ancora di più il gesto di qualche incivile che, nei giorni scorsi, ha incendiato la decorazione. Un atto vile e pericoloso, perché il fuoco avrebbe potuto propagarsi in fretta. Per fortuna, le fiamme hanno avvolto solo la decorazione e annerito la porta. “Cosa credi di aver dimostrato con questo gesto? – si rivolge il papà di Ricky e Noemi ai responsabili del gesto –. Ti senti più uomo per aver bruciato un pupazzetto con la scritta buon Natale? Ti senti più uomo per aver fatto piangere una bambina di nove anni che continua a dire “ma noi non abbiamo fatto niente a nessuno?”.

Già altri atti vandalici negli scorsi anni

"Ti senti più uomo per aver rischiato di provocare un incendio in una casa dove ci sono una bambina di 9 anni e un ragazzino autistico di 13 anni? Hai solo dimostrato che essere schifoso sei e quanto deve essere vuota la tua vita se hai bisogno di questi gesti per riempirla”. Un gesto di inciviltà si era già verificato un paio di anni fa, quando i vandali avevano rubato lo zerbino in tema natalizio e altre decorazioni nel palazzo. “Ma questo è un atto da vigliacchi e pericoloso – prosegue Francesco –. Ringrazio le tantissime persone di Rozzano che ci hanno espresso vicinanza e solidarietà”.

 

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI