Giornale dei Navigli > Cronaca > Incendi all’immobiliare per estorcere denaro: arrestate tre persone
Cronaca San Donato Sud Milano -

Incendi all’immobiliare per estorcere denaro: arrestate tre persone

I responsabili sono ritenuti vicini ad ambienti della criminalità organizzata di tipo mafioso.

Incendi all'immobiliare

Incendi all’immobiliare per estorcere denaro: arrestate tre persone.

Incendi all’immobiliare per estorcere denaro: arrestate tre persone

Sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di tentata estorsione e incendio in concorso le tre persone arrestate questa mattina tra San Giuliano e San Donato, Busto Arsizio e Occhiobello (provincia di Rovigo).

Le operazioni sono ancora in corso

In campo, i carabinieri della Compagnia di San Donato Milanese, coadiuvati da militari della Compagnia Carabinieri di Castelmassa (Rovigo), della Compagnia Carabinieri di Busto Arsizio e della C.I.O. del 3° Rgt “Lombardia”. I militari stanno dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip presso il Tribunale di Lodi.

Un’organizzazione criminale

Le indagini, avviate nel marzo del 2019 a seguito di tre atti incendiari ai danni del gruppo “Luce Immobiliare”, hanno provato l’esistenza di un’organizzazione criminale attiva nella zona di San Giuliano Milanese e nel Sud Milano, composta da sodali vicini ad ambienti di criminalità organizzata di tipo mafioso dediti al racket e autori degli attentati incendiari con finalità estorsive.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente