Giornale dei Navigli > Cronaca > Grave incidente: cinque macchine coinvolte, morto 76enne FOTO
Cronaca Naviglio grande -

Grave incidente: cinque macchine coinvolte, morto 76enne FOTO

Purtroppo l'uomo, rimasto investito a seguito dell'incidente, è deceduto.

incidente cinque macchine

Grave incidente: cinque macchine coinvolte, morto 76enne.

Grave incidente: cinque macchine coinvolte, morto 76enne

AGGIORNAMENTO: Il pedone è morto, si tratta di un pensionato di 76 anni che abitava in zona. La vittima è rimasta incastrata sotto l’auto che l’ha travolto, probabilmente posteggiata e colpita dopo il tamponamento a catena

MILANO – Grave incidente questa mattina, pochi minuti dopo le 9, in viale Monza, all’altezza del civico 106. Per dinamiche ancora al vaglio delle forze dell’ordine intervenute sul posto, un’auto ha investito un pedone. Si tratterebbe, secondo le primissime informazioni, di un uomo di 76 anni.

Cinque veicoli coinvolti nell’incidente

Cinque i veicoli coinvolti nel grave incidente: alcuni sono finiti fuori strada colpendo i muri e le vetrine dei negozi lungo l’arteria stradale. Coinvolta anche una donna di 65 anni che si trovava alla guida di una delle auto ma per fortuna non si trova in gravi condizioni.

Grave il pedone investito mentre camminava sul marciapiede

Lotta invece tra la vita e la morte l’uomo di 76 anni travolto mentre camminava sul marciapiede, investito dall’auto che è uscita fuori strada. L’uomo è stato soccorso dal personale di due ambulanze e un’automedica, intervenute immediatamente sul posto insieme ai vigili del fuoco che hanno aiutato i soccorritori nelle operazioni. Il 76enne è stato trovato in arresto cardiocircolatorio, rianimato e portato di corsa al pronto soccorso dell’ospedale Niguarda dove i medici lo hanno preso in cura in condizioni critiche.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente