Giardino dei Nuovi Nati distrutto: 17 alberi abbattuti con l'accetta FOTO

Le parole forti del sindaco di Cusago Gianni Triulzi sull'ennesimo atto vandalico.

Giardino dei Nuovi Nati distrutto: 17 alberi abbattuti con l'accetta FOTO
Cronaca 14 Dicembre 2020 ore 11:43

Giardino dei Nuovi Nati distrutto: 17 alberi abbattuti con l'accetta.

Giardino dei Nuovi Nati distrutto: 17 alberi abbattuti con l'accetta

CUSAGO – Usa parole forti il sindaco Gianni Triulzi. È demoralizzato, avvilito, ma anche arrabbiato per “un atto senza senso”.

Le parole del sindaco

Quello che sembrava un vandalismo a fine novembre ora viene considerato “un gesto di scientifica e premeditata distruzione”, commenta il primo cittadino. Neanche un mese fa, quattro degli alberelli piantati nel giardinetto dei Nuovi Nati, chiamato così perché ogni pianta era stata messa a dimora per festeggiare i nati a Cusago nel 2019, con tanto di targhetta e data di nascita, sono stati spezzati da vandali. Di pochi giorni fa la notizia di ben 17 alberi spaccati in due. In totale, 21 delle 38 giovani piante sono state uccise a colpi di accetta.

SFOGLIA LA GALLERY:

5 foto Sfoglia la gallery

Una scientifica e premeditata opera di distruzione

“Dobbiamo ora prendere atto che si tratta di una scientifica e premeditata opera di distruzione da parte di un viscido delinquente, a cui evidentemente quegli alberi non piacciono. Munito di accetta ha letteralmente tranciato altri 17 alberi”, scrive il primo cittadino. “Lasciamo a tutti i cittadini il giudizio su questi atti – aggiunge Triulzi – ma, permettetemi di sottolinearlo, si tratta di un infame personaggio che sfugge all’umana comprensione. Ma credo fermamente che questa bestia di umano abbia ben poco”.

Vandalizzate anche le luminarie pubbliche

Indignazione tra i cittadini che devono sopportare anche un altro inspiegabile vandalismo: “La società incaricata degli impianti delle luminarie pubbliche – racconta il sindaco – convocata e intervenuta, ha segnalato numerosi atti di vandalismo e danneggiamento delle luminarie, tagliate e strappate. Alcune persino rubate. Una grande tristezza per questo ennesimo esempio di inciviltà che tutta la comunità si trova a dover sopportare, soprattutto in un periodo che dovrebbe essere, per quanto possibile, tranquillo e sereno”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!