Furto di un furgone pieno di attrezzi da lavoro, la polizia locale lo ritrova al campo rom

Operazione lampo per gli agenti di Rozzano: in sinergia con la polizia locale di Milano ha scovato i ladri e restituito il mezzo e la refurtiva al proprietario.

Furto di un furgone pieno di attrezzi da lavoro, la polizia locale lo ritrova al campo rom
Cronaca 09 Settembre 2020 ore 10:35

Furto di un furgone pieno di attrezzi da lavoro, la polizia locale lo ritrova al campo rom.

Furto di un furgone pieno di attrezzi da lavoro, la polizia locale lo ritrova al campo rom

ROZZANO – Un’operazione a tempo record della polizia locale, che grazie al gps e alla collaborazione delle pattuglie della locale di Milano, ha restituito ai proprietari il furgone contenente l’attrezzatura da lavoro per un valore di circa 10mila euro rubato qualche ora prima.

Stavano lavorando per la posa della fibra ottica

La segnalazione del furto è arrivata ieri mattina dagli stessi proprietari del furgone, una squadra di operai provenienti da Brescia e derubati del mezzo al confine tra Rozzano e Pieve Emanuele, dove stavano lavorando in un cantiere stradale per la posa della fibra ottica. La pattuglia della polizia locale di Rozzano ha intercettato gli operai lungo la strada e si è subito attivata nella ricerca del mezzo, un furgone Fiat Ducato di colore giallo.

Campo nomadi di via Chiesa Rossa

Grazie al sistema gps, il mezzo è stato segnalato nelle adiacenze del campo nomadi di via Chiesa Rossa a Milano. Arrivati sul posto, in sinergia con gli agenti alla polizia locale di Milano, gli agenti hanno ritrovato il furgone completamente vuoto e privo di tutta l’attrezzatura da lavoro che era contenuta nel mezzo, tra cui trapani, percussori e altri macchinari. Dopo una veloce perlustrazione della zona sono stati trovati gli attrezzi e individuati, nel vano tentativo di nascondersi tra le auto parcheggiate, due rom che sono stati denunciati a piede libero per furto. Furgone e attrezzi sono stati riconsegnati quindi ai legittimi proprietari.

“Questa operazione dimostra che il corpo della polizia locale è presente sul territorio con un’azione efficace e capillare – commenta il sindaco Gianni Ferretti – la prontezza e la competenza degli agenti hanno consentito che la vicenda si concludesse nel migliore dei modi con il ritrovamento e la restituzione del mezzo e di tutta l’attrezzatura”. “I nostri agenti della polizia locale hanno messo in evidenza l’ottima organizzazione e il coordinamento con le altre forze di polizia – aggiunge Cristina Perazzolo, vicesindaco e assessore alla Sicurezza – sono un punto di riferimento e una presenza costante per diverse attività, dalla gestione della viabilità al presidio della sicurezza nei luoghi pubblici, dall’attività sanzionatoria all’incolumità dei nostri figli davanti alle scuole fino alle indicazioni stradali e alle indagini di polizia giudiziaria”.

“Voglio ringraziare in particolare gli agenti e gli ufficiali del comando decentrato 5 di Milano che si sono mobilitati senza remore – dichiara Samanta Zacconi, comandante della polizia locale di Rozzano – è bello sapere che sono al nostro a fianco e che possiamo collaborare nel presidio del territorio per la sicurezza dei cittadini”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home