Menu
Cerca

Funghi velenosi: “Un caso di avvelenamento che ha richiesto il trapianto di fegato”

L'annuncio del sindaco Simone Negri, i funghi erano stati colti incautamente al quartiere Tessera.

Funghi velenosi: “Un caso di avvelenamento che ha richiesto il trapianto di fegato”
Cronaca 09 Novembre 2020 ore 09:47

Funghi velenosi: “Un caso di avvelenamento che ha richiesto il trapianto di fegato”. (immagine di repertorio)

Funghi velenosi: “Un caso di avvelenamento che ha richiesto il trapianto di fegato”

CESANO BOSCONE – La comunicazione arriva direttamente dal sindaco Simone Negri: “Mi segnalano il caso di un grave avvelenamento da funghi al quartiere Tessera che ha richiesto il trapianto di fegato. Stando a quanto mi hanno riportato, i funghi sarebbero stati raccolti proprio in quartiere”. Funghi non commestibili, velenosi, che si trovano spesso nelle aiuole pubbliche.

Simili agli champignon

Alla vista, assomigliano a grandi champignon, ma celano dietro il loro aspetto rassicurante la certezza di essere velenosi e pericolosi. Non è infatti raro, in periodo autunnale, che la causa di avvelenamenti e, purtroppo, di alcuni decessi, sia l’incauta operazione di raccogliere funghi e mangiarli senza avere la certezza che siano commestibili.

Il monito del sindaco

“Mi spiace molto per la persona coinvolta e mi auguro di cuore che possa uscire da questa brutta avventura al più presto”, aggiunge il sindaco che sottolinea “l’estremo pericolo legato ai funghi: comprateli da rivenditori sicuri e certificati, evitate di raccoglierli a meno che non siate grandi esperti. Di certo, non raccoglieteli a Cesano”. Anche altri sindaci hanno fatto lo stesso appello, per scoraggiare i raccoglitori di funghi improvvisati.

E c’è anche, sui social, chi propone un’altra riflessione: “Non è solo rispetto per la propria salute e vita, ma anche per quella degli altri – commentano gli utenti –. Un gesto sconsiderato può privare di un trapianto chi aspetta da tanti anni un organo”. Esiste un Servizio di ispettorato micologico alla Ats, ma considerata la situazione epidemiologica e le difficoltà del sistema, il controllo dei funghi deve essere effettuato esclusivamente previo appuntamento. Meglio, per chi non è esperto, evitare di raccogliere funghi potenzialmente mortali.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli