Cronaca
indagini in corso

Fuga dalla Polizia locale, il guidatore frattura una mano ad un agente dopo pericoloso inseguimento: arrestati

Una folle corsa tra le vie cittadine a 120 km/h che è proseguita verso la tangenziale ovest, anche in contromano.

Fuga dalla Polizia locale, il guidatore frattura una mano ad un agente dopo pericoloso inseguimento: arrestati
Cronaca Buccinasco, 04 Gennaio 2022 ore 14:23

Fuga dalla Polizia locale, il guidatore frattura una mano ad un agente dopo pericoloso inseguimento: arrestati.

Fuga dalla Polizia locale, il guidatore frattura una mano ad un agente dopo pericoloso inseguimento: arrestati

BUCCINASCO – Hanno rischiato di provocare incidenti e investimenti. Un motociclista è riuscito a evitare lo scontro per un pelo: la macchina guidata dai due fuggitivi stava percorrendo le vie cittadine a 120 chilometri all’ora. Tutto è iniziato dall’alt intimato dagli agenti al guidatore, per procedere a un controllo sul veicolo.

Fuga dalla polizia: arrestati dopo un folle inseguimento

L'auto della polizia locale si è avvicinata, ha ordinato di fermarsi ma il conducente ha ingranato la marcia e iniziato la fuga. Gli agenti guidati dal comandante Gianluca Sivieri hanno iniziato l’inseguimento dell’auto che ha pericolosamente imboccato strade contromano e rischiato di provocare diversi incidenti.

Una folle corsa che è proseguita verso la tangenziale ovest: anche qui l’uomo alla guida e il passeggero non si sono fermati, anzi, hanno cercato di seminare gli agenti con manovre rapide, provando anche a mandare fuori strada la pattuglia. Raggiunta l’autostrada, la macchina in fuga ha imboccato contromano lo svincolo, sempre inseguita dalla pattuglia della polizia locale.

Dopo l'inseguimento l'aggressione: mano fratturata ad un agente

Dopo alcune centinaia di metri percorsi contromano sulla strada Vigevanese, gli operatori sono riusciti ad arrestare la fuga dei due uomini che alla vista degli agenti hanno reagito con violenza, opponendosi all’arresto e aggredendo gli operatori. Un agente è stato colpito con un pugno che gli ha provocato la frattura a una mano, con prognosi di 30 giorni. I due uomini sono stati perquisiti: gli operatori hanno trovato centinaia di euro e diversi telefoni, su cui sono concentrate le indagini per approfondire i giri, probabilmente nell’ambiente dello spaccio, dei due uomini.

Il commento del sindaco Pruiti

“A pochi giorni dall’arresto di uno spacciatore – commenta il sindaco Rino Pruiti – un nuovo successo della polizia locale di Buccinasco che ancora una volta conferma grande competenza e coraggio, mettendo anche a repentaglio la propria incolumità. Ringrazio di cuore gli agenti che hanno individuato l’auto sospetta e non hanno esitato a inseguire i fuggitivi sino a fermarli. Da parte mia e di tutta l’Amministrazione i più cari auguri di pronta guarigione all’operatore ferito”.

La condanna in direttissima

I fuggitivi, entrambi marocchini, sono stati arrestati e l’auto è risultata intestata a una società di autonoleggio. Il giudice, dopo la direttissima, ha disposto la custodia cautelare in carcere per il guidatore, T.C. le iniziali, 29 anni, incensurato, senza fissa dimora e irregolare in Italia, e gli arresti domiciliari per il passeggero, T.B., 35 anni, residente in provincia di Mantova, artigiano, già conosciuto alle forze dell’ordine per precedenti per ricettazione, uso e fabbricazione di atti falsi.