Fermati i piromani dei treni a Milano: davano fuoco alle centraline sui vagoni

Denunciati un italiano di 52 anni, residente a Sondrio, il secondo un rumeno di 21 anni residente a lecco, entrambi pluripregiudicati.

Fermati i piromani dei treni a Milano: davano fuoco alle centraline sui vagoni
Cronaca 21 Marzo 2018 ore 19:37

Fermati i piromani dei treni a Milano: davano fuoco alle centraline sui vagoni.

Fermati i piromani dei treni a Milano: davano fuoco alle centraline sui vagoni

MILANO – Li hanno beccati a bordo del treno regionale 2565 mentre tentavano di appiccare un incendio all’interno della carrozza. Erano all’altezza della stazione ferroviaria di Milano Greco Pirelli quando i due, dopo aver forzato il quadro elettrico nella penultima carrozza di coda, hanno inserito all’interno un fazzoletto di carta imbevuto di benzina, insieme a un guanto in lattice e a una diavolina.

Fermati dalla PolFer

Ma gli agenti della Polizia Ferroviaria sono intervenuti un istante prima che i due potessero accendere la fiamma, evitando lo scoppio. C’erano già stati alcuni episodi simili: incendi dolosi sulla stessa tratta ferroviaria, tra la fine del 2017 e l'inizio del 2018. Gli agenti si sono nascosti tra i pendolari e hanno beccato uno dei due uomini che girava tra i vagoni con una sigaretta in bocca.

Un italiano di Sondrio e un rumeno

Italiano di 52 anni, residente a Sondrio, il secondo un rumeno di 21 anni residente a lecco, entrambi pluripregiudicati. Gli agenti della Polfer hanno controllato i loro zaini trovando all’interno residui di diavolina e un forte odore di benzina. A casa di uno dei due, grazie alla sinergia con la Questura di Sondrio, hanno trovato altra diavolina. I due sono stati denunciati per tentato incendio doloso.

Francesca Grillo