Cronaca
Il nuovo sindaco

Elezioni a San Donato, vince Francesco Squeri, sindaco con il 64,43% delle preferenze

Squeri ha stravinto con il 64,43%. Al primo turno, il 12 giugno, si era fermato al 33%, mentre Ginelli lo aveva superato con il 37,19%

Elezioni a San Donato, vince Francesco Squeri, sindaco con il 64,43% delle preferenze
Cronaca San Donato, 27 Giugno 2022 ore 09:46

Vittoria netta per i Francesco Squeri che con 6.253 voti ha battuto l’avversario Gianfranco Ginelli del Pd (ex vice sindaco).

Francesco Squeri è il nuovo sindaco

SAN DONATO MILANESE - “Una vittoria chiara, netta, suffragata da numeri importanti”. Così l’ex sindaco Andrea Checchi definisce il successo di Francesco Squeri, nuovo primo cittadino di San Donato Milanese.

Ribaltate le previsioni del primo turno

Lo hanno deciso gli elettori (38,55%, mentre al primo turno erano 50,28% degli aventi diritto): con 6.253 voti il candidato delle liste civiche ha battuto l’avversario Gianfranco Ginelli del Pd (ex vice sindaco). Squeri ha stravinto con il 64,43%. Al primo turno, il 12 giugno, si era fermato al 33%, mentre Ginelli lo aveva superato con il 37,19%. Ma le previsioni sono state ribaltate, dopo attimi di scontri e tensioni per le accuse mosse al neo sindaco di aver fatto accordi con il centro destra, complice l’appoggio palesato dal candidato Guido Massera. Accuse che il primo cittadino appena eletto ha respinto al mittente.

Sostenuto da due liste civiche

Squeri ha vinto con la coalizione “Casa Comune”, “cittadini da tempo impegnati a San Donato – hanno spiegato i candidati –, crediamo che la sola forza per una politica efficace sia la presenza radicata sul territorio per conoscere al meglio la città, casa per casa, strada per strada e quartiere per quartiere”. La coalizione è formata da due liste civiche: San Donato Futura (avrà 11 consiglieri comunali) e SandoLab (4 consiglieri).