Cronaca
devastazione di capodanno

Distruggono con un petardo l'ingresso della polizia locale ad Assago: "Tutto ripreso con le telecamere, pagheranno"

Il sindaco Carano: "Con le telecamere sappiamo benissimo chi ha fatto e cosa. Arriveranno delle belle multe”.

Distruggono con un petardo l'ingresso della polizia locale ad Assago: "Tutto ripreso con le telecamere, pagheranno"
Cronaca Buccinasco, 03 Gennaio 2022 ore 11:45

Distruggono con un petardo l'ingresso della polizia locale ad Assago: "Tutto ripreso con le telecamere, pagheranno".

Distruggono con un petardo l'ingresso della polizia locale ad Assago: "Tutto ripreso con le telecamere, pagheranno"

ASSAGO – La notte di Capodanno ha portato devastazione su tutti i territori. Cestini bruciati, cassonetti fatti saltare con petardi, rifiuti ovunque che le imprese incaricate stanno raccogliendo in queste ore.

Il petardo ha distrutto la vetrata del Comando in via Roma

Ma ad Assago gli incivili sono andati oltre. Non solo incendi, cestini pubblici ribaltati, con immondizia sparsa negli spazi verdi, ma anche un grosso petardo lanciato in via Roma che ha distrutto la vetrata del Comando della polizia locale, oltre a danneggiare piastrelle all’ingresso.

Il sindaco: "arriveranno delle belle multe"

“Vergogna - il commento del sindaco Lara Carano -. Vi siete divertiti a rovinare il paese con i botti? Invito i genitori di questi ragazzi che erano a distruggere la città di notte a fare doverose riflessioni in famiglia. Anche perché vi arriveranno delle belle multe, visto che con le telecamere sappiamo benissimo chi ha fatto e cosa”. In effetti, e per fortuna, la zona è vigilata dagli occhi elettronici che hanno ripreso chiaramente gli autori del gesto incivile.

L’assessore La Rosa: "ignoranza e maleducazione"

“Tanta ignoranza e maleducazione – aggiunge l’assessore alla Sicurezza Marco La Rosa –. Gente incivile che merita intransigenza assoluta. Questi danni verranno pagati non dal Comune o dalla comunità assaghese, ma dai responsabili. Le verifiche con le telecamere stanno già dando importanti riscontri”.

 

4 foto Sfoglia la gallery