reati ambientali

Discarica abusiva nell'ex laboratorio dolciario: la polizia locale sequestra l'area

Là dove c’era un laboratorio dolciario, in via Volturno, si era creata mese dopo mese una discarica abusiva.

Discarica abusiva nell'ex laboratorio dolciario: la polizia locale sequestra l'area
Cronaca Buccinasco, 22 Marzo 2021 ore 15:54

Discarica abusiva nell'ex laboratorio dolciario: la polizia locale sequestra l'area.

Discarica abusiva nell'ex laboratorio dolciario: la polizia locale sequestra l'area

BUCCINASCO – L’attività era chiusa da oltre un anno. Là dove c’era un laboratorio dolciario, in via Volturno, si era creata mese dopo mese una discarica abusiva. Prima con gli scarti del laboratorio ormai in disuso, poi con immondizia di ogni tipo.

L'intervento sul posto della Polizia locale di Buccinasco

A intervenire sul sito, un’area di oltre 300 metri quadrati contando solo la parte esterna, ci hanno pensato gli agenti della Polizia locale guidati dal comandante Gianluca Sivieri che hanno proceduto con un sopralluogo, in sinergia con i tecnici del Settore Ambiente del Comune, e sequestrato l’area, sia l’immobile che l’area esterna dello stabile.

Denunciato il titolare per la discarica a cielo aperto

Durante l’ispezione, gli agenti hanno verificato le condizioni precarie del cortile, trasformato in una discarica a cielo aperto. Il titolare del laboratorio, residente nell’hinterland, è stato denunciato a piede libero e dovrà rispondere dell’accusa di realizzazione e gestione di discarica abusiva. Ha ora 90 giorni per ripulire e bonificare il sito inquinato, smaltendo correttamente tutti i materiali e i rifiuti accumulati.

Il sindaco: "Chi inquina paga è per noi un principio fondamentale"

“Ringrazio il personale comunale – commenta il sindaco Rino Pruiti – attento al controllo del territorio e gli agenti della polizia locale per il lavoro svolto. Il controllo del territorio è importante, proprio per questo abbiamo potenziato il Comando, impegnato su più fronti in collaborazione con tutti gli uffici comunali. Chi inquina paga è per noi un principio fondamentale. I responsabili dovranno farsi carico di rimuovere i rifiuti e ripristinare l’area”.

Diverse operazioni degli agenti della Polizia locale per reati ambientali

In poche settimane è già la sesta attività condotta dagli uomini del comandante Sivieri in tema di reati ambientali: operazioni che hanno portato a diverse denunce per depositi, gestioni illecite e trasporti abusivi di rifiuti.