Giornale dei Navigli > Cronaca > Dietrofront sull’Area B: sospesa, ma rimane attiva l’Area C
Cronaca Naviglio grande -

Dietrofront sull’Area B: sospesa, ma rimane attiva l’Area C

Lo avevano chiesto i cittadini e alcune parti politiche, come Forza Italia.

Area B sospesa

Dietrofront sull’Area B: sospesa, ma rimane attiva l’Area C.

Dietrofront sull’Area B: sospesa, ma rimane attiva l’Area C

MILANO – Lo avevano chiesto i cittadini e alcune parti politiche, come Forza Italia: spegnere le telecamere dell’Area B e C, almeno per cercare di decongestionare i mezzi pubblici, pieni di gente nelle fasce orarie più critiche.

Sospesa Area b

Il sindaco Beppe Sala non si era dimostrato insensibile alle richieste, con una concreta apertura espressa già ieri. Di poche ore fa, l’ordinanza che sospende l’Area B, la zona a traffico limitato per i mezzi più inquinanti. Sono durati pochi giorni gli occhi elettronici riaccesi settimana scorsa. Da domani, l’ordinanza che spegne le telecamere sarà di nuovo valida. Un provvedimento, quello dell’attivazione dell’Area B, preso per limitare il traffico e lo smog in città, ma in questo momento di emergenza è prioritario evitare gli assembramenti sui mezzi pubblici.

Soddisfazione da FI

Per questo, il Comune ha deciso di accogliere la richiesta e sospendere le multe e i divieti. Niente da fare, invece, per l’Area C: rimarrà in vigore e, almeno per ora, i varchi sono attivi. “Una grande vittoria per Forza Italia, che per prima ha condotto una vera e propria battaglia contro la sua riattivazione – commenta Gianluca Comazzi, consigliere comunale e capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale –. Il passo indietro di Palazzo Marino arriva a distanza di sei giorni dall’attivazione di Area B: segno che quella decisione è stata un grosso errore. Se su Area B si fa dietrofront non si capisce perché Area C resti attiva: l’unica reale motivazione è legata a interessi di cassa, che in un momento come questo il Comune di Milano dovrebbe mettere da parte. La nostra battaglia – conclude – non si ferma qui: anche Area C deve essere disattivata, nell’interesse dei milanesi. La salute dei cittadini è più importante degli incassi derivanti dalle multe”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Nuova ordinanza Regione Lombardia. Nuova ordinanza Regione Lombardia. Autocertificazione Lombardia ottobre 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente