Menu
Cerca

Derby Inter Milan, la polizia sequestra materiale vietato nascosto in curva

Tafferugli nel pre partita, arrestato anche un tifoso interista.

Derby Inter Milan, la polizia sequestra materiale vietato nascosto in curva
Cronaca 10 Febbraio 2020 ore 14:46

Derby Inter-Milan, la polizia sequestra materiale vietato nascosto in curva.

Derby Inter-Milan, la polizia sequestra materiale vietato nascosto in curva

MILANO – Due borsoni pieni di materiale vietato, lasciati in curva prima dell’inizio della partita, il derby di Milano disputato domenica sera tra Inter e Milan. Sono stati sequestrati dalla polizia nel pomeriggio, prima dell’inizio del match, durante un servizio di ordine pubblico disposto dalla Questura.

I controlli degli agenti prima della martita

Derby Inter Milan polizia sequestraGli agenti hanno controllato l’impianto, con il supporto dell’unità cinofila antiesplosivo. Sulle gradinate del secondo anello blu, riservato alla tifoseria organizzata milanista, i poliziotti hanno rinvenuto due borsoni al cui interno c’era materiale del quale è vietata l’introduzione nello stadio: un flash lampeggiante di colore viola, quattro scatole contenenti ognuna quattro pezzi di fotoflash big (materiale pirotecnico), quattro bombolette di vernice spray nera e rossa, 15 torce, quattro generatori di fumo, due sfollagente telescopici in metallo, un tirapugni e cinque striscioni non autorizzati con le scritte “Per chi non può uscire per chi non può entrare per chi a quest’ora è in questura a firmare”; “Quanta fretta con quella bomboletta firmato E.R.M.”; “Lollo salta con noi”; “Zione tieni duro”. Il tutto è stato sequestrato a carico di ignoti.

Qualche disordine prima del match e un arresto

Sempre prima dell’inizio della partita, alle 19.30 nei pressi del “Baretto”, il personale dei reparti della polizia e dei carabinieri è stato preso di mira da un gruppo di persone che hanno lanciato bottiglie e vetri contro le forze dell’ordine, per questo, “si è resa necessaria una breve carica di alleggerimento”, spiegano dalla Questura. Il personale della Digos ha fermato e arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale un tifoso interista di 28 anni di origini francesi. In ultimo, verso le ore 20, in via Piccolomini, durante la fase di afflusso degli spettatori allo stadio, i poliziotti hanno fermato tre italiani di 36, 23 e 21 anni intenti a scavalcare la recinzione dello stadio per entrare senza biglietto. Tutti e tre sono stati denunciati in stato di libertà e nei loro confronti è stato avviato il procedimento per il daspo.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!