NUOVI DATI

Dati sui contagi, con il riconteggio crolla il numero dei positivi

Succede, almeno per ora, a Buccinasco e Cesano Boscone, dove i sindaci hanno riportato i dati comunicati dopo il tilt del sistema di conteggio di Ats.

Dati sui contagi, con il riconteggio crolla il numero dei positivi
Cronaca Buccinasco, 23 Gennaio 2021 ore 11:42

Dati sui contagi, con il riconteggio crolla il numero dei positivi.

Dati sui contagi, con il riconteggio crolla il numero dei positivi

BUCCINASCO – Riconteggio dei dati dei positivi sui comuni: crolla il numero dei contagiati.

Succede, almeno per ora, a Buccinasco e Cesano Boscone, dove i sindaci hanno riportato i dati comunicati dopo il tilt del sistema di conteggio di Ats.

I nuovi dati di Buccinasco

A Buccinasco i positivi malati di covid “sono passati in 24 ore da 244 a 64 – indica il sindaco Rino Pruiti –. Ats e Regione Lombardia dovrebbero vergognarsi”. C’è tanta rabbia, al di là del normale sollievo per dati molto più rassicuranti. Per il sindaco, infatti, la comunicazione dei dati sbagliati ha coinvolto anche la macchina comunale, la rete dei volontari, degli operatori che si sono messi a disposizione per fronteggiare un’emergenza ben diversa da quella comunicata con gli ultimi dati. Senza contare il problema della zona rossa, con chiusure forzate e penalizzazioni economiche.

Stesso discorso anche a Cesano Boscone

“I dati sull’evoluzione covid in città cambiano ancora. Questa mattina risultano sul database “solo” 72 positivi, a fronte dei 418 di due giorni fa. I negativi schizzano a 1.332 e non si registrano nuovi decessi – spiega il sindaco Simone Negri –. Bene così dal punto di vista epidemiologico. Ma è la dimostrazione che il sistema dei dati forniti è inaffidabile e che c’era un collegamento tra i dati forniti ai sindaci e quelli mandati, e rettificati, a Roma per la definizione del colore della zona rossa”.

La nota da Corsico evidenza lo stesso problema

“Sulla questione dati Covid – evidenzia il sindaco di Corsico Stefano Ventura – è stato evidenziato, nelle ultime ore, l’errore di Regione Lombardia nella comunicazione inviata alla Cabina di regia del ministero della Salute. Un errore che ha determinato l’inserimento in zona rossa di tutto il territorio lombardo. Con conseguenze serie”. Il primo cittadino ne sottolinea, in particolare, due.

“Il primo effetto è sulle famiglie e sulle attività commerciali. Perché, il provvedimento ha provocato problemi organizzativi per le famiglie e ha determinato effetti economici per gli esercizi commerciali”.

“Il secondo effetto è sui dati. Infatti, ieri da un giorno con l’altro i positivi Covid a Corsico sono passati da 387 a 104, almeno secondo il portale NCOV di ATS. Il portale NCOV e il cruscotto di sorveglianza (l’altro strumento a disposizione dei sindaci) non sono stati mai allineati, motivo per cui ho preferito continuare a utilizzare il portale di ATS, già scelto, nei primi mesi dell’emergenza, dal commissario prefettizio. Inoltre, monitoro ogni giorno la situazione e i responsabili della nostra Protezione civile, che ringrazio, contattano tutte le persone che risulterebbero positive”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste