Giornale dei Navigli > Cronaca > Coronavirus, bilancio sale a sei vittime: nel lodigiano e al Sacco di Milano VIDEO CONFERENZA
Cronaca Naviglio grande -

Coronavirus, bilancio sale a sei vittime: nel lodigiano e al Sacco di Milano VIDEO CONFERENZA

Anche in questo caso si tratta di persone anziane e con precedenti patologie.

coronavirus sei vittime

Coronavirus, bilancio sale a sei vittime: nel lodigiano e al Sacco di Milano.

Coronavirus, bilancio sale a sei vittime: nel lodigiano e al Sacco di Milano

Il commissario per l’emergenza Coronavirus Angelo Borrelli, impiegato in queste ore nel contrasto alla diffusione del virus, durante una conferenza stampa svoltasi nella mattinata di oggi, 24 febbraio 2020, ha comunicato e aggiornati i dati relativi alla Lombardia, dando notizia di una quinta morte. Mentre è da poco è giunta anche la notizia di una sesta vittima al Sacco di Milano (e non a Brescia, come inizialmente battuto dalle agenzie): è un paziente di Castiglione d’Adda trasferito a Milano.

Quinto decesso: è un 88enne lodigiano

Angelo Borrelli  ha comunicato il decesso di una quinta persona: si tratta di un uomo di 88 anni di Caselle Landi (LO), dopo il paziente deceduto questa mattina a Bergamo è il quarto Lombardo affetto da Coronavirus che perde la vita, in aggiunta al primo deceduto in veneto. Anche in questo caso, come riportano i colleghi di primalodi.it, si trattava di una persona anziana con precedenti patologie che versava in precarie condizioni di salute.

219 contagiati Lombardi

Borrelli ha comunicato che attualmente i contagiati sono 219 in Italia: 167 in Lombardia (comprese le quattro persone decedute), 27 in Veneto (compresa la prima vittima), 18 in Emilia Romagna.

Attualmente su 213 casi di pazienti positivi ai test, 99 si trovano in ospedale, di cui 23 in terapia intensiva. 91 sono invece in isolamento domiciliare non necessitando di cure per essere ricoverati.

Per informazioni

Coloro che riscontrano sintomi influenzali o problemi respiratori non devono andare in pronto soccorso, ma devono chiamare il numero verde unico regionale 800.89.45.45 che valuterà ogni singola situazione e spiegherà che cosa fare. Per informazioni generali chiamare invece il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute.

AGGIORNAMENTO ORA PER ORA

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente