Menu
Cerca

Coronavirus, Gallera sulla situazione in Lombardia: “+1.691 positivi rispetto a ieri. Martedì giorno decisivo”

Andamento leggermente più basso del contagio, ma è ancora troppo presto per vedere la luce in fondo al tunnel.

Coronavirus, Gallera sulla situazione in Lombardia: “+1.691 positivi rispetto a ieri. Martedì giorno decisivo”
Cronaca 22 Marzo 2020 ore 19:22

Coronavirus, Gallera sulla situazione in Lombardia: “+1.691 positivi rispetto a ieri. Martedì giorno decisivo”.

Coronavirus, Gallera sulla situazione in Lombardia: “+1.691 positivi rispetto a ieri. Martedì giorno decisivo”

MILANO – I numeri raccontano un andamento leggermente più basso del contagio, ma è ancora troppo presto per vedere la luce in fondo al tunnel. Secondo l’assessore Giulio Gallera, “i dati sono in chiaro scuro, ma oggi più chiaro che scuro. Rispetto a ieri, i contagi sono aumentati in modo inferiore, così come i decessi”.

L’Ospedale in Fiera

L’assessore al Welfare, insieme a Davide Caparini, al Bilancio, ha fatto il punto odierno della situazione contagio. In più, ha spiegato che “il cantiere dell’ospedale in Fiera va avanti, si stanno organizzando reparti di terapie intensive e semi intensive, un presidio che servirà alla Lombardia, a Milano, ma anche, pure se speriamo di no, al Paese. Stiamo mettendo in moto ogni forza, ogni risorsa. Abbiamo utilizzato anche i lettini pediatrici negli ospedali”.

La situazione del personale medico

Sono in arrivo, in questi minuti, i 53 medici cubani che saranno inviati all’ospedale da campo di Crema. Domani sarà il giorno della condivisione dei protocolli, poi si passa all’operatività. Gallera ha inoltre annunciato che “arriveranno anche dei medici russi che saranno collocati all’ospedale di Sondalo. In più, una onlus ci ha donato 16 respiratori che siamo riusciti a far arrivare in Italia dalla Germania, dove erano fermi. Inoltre, ci sono oltre 3mila candidature tra specialisti, specializzandi e medici. Di questi 526 sono già stati assegnati, di cui 264 infermieri”.

Martedì giorno decisivo

Sui dati, Gallera ha precisato che la crescita di ieri era di 3.200 contagi, oggi di 1.691. “Troppo presto – ha aggiunto –, aspettiamo martedì. Sarà il giorno in cui potremo vedere se c’è una controtendenza dovuta alle disposizioni attuate. Devo dire che c’è maggior consapevolezza: oggi non c’era in giro praticamente nessuno”. L’assessore Caparini ha chiarito che si stanno sperimentando nuovi farmaci, come l’Avigan (Favipiravir) che gli specialisti stanno esaminando. Si attende per i prossimi giorni l’esito della sperimentazione.

I dati di oggi

Salgono a 27.206 le persone positive a covid-19, 1.691 in più rispetto a ieri. I ricoverati in ospedale sono 9.439, con un aumento di 1.181 persone in un giorno. Sono 616 i test in corso di verifica. In terapia intensiva a oggi si trovano 1.142 persone, con una crescita di 49 pazienti in un giorno. Salgono anche i decessi, anche se in modo inferiore rispetto a ieri. Le persone morte sono 3.456, con un aumento di 361 decessi. I tamponi effettuati sono 70.598, i test negativi sono 41.675.

Le province

Bergamo  6.216 (+347)

Brescia  5.317 (+289)

Como  512 (+60)

Cremona  2.895 (+162)

Lecco  872 (+54)

Lodi  1.772  (+79)

Monza Brianza  1.108 (+24)

Milano 5.096 (+424) – Milano città 2.039 (+210)

Mantova  905 (+63)

Pavia 1.306 (+112)

Sondrio 205 (+26)

Varese 386 (+27)