Giornale dei Navigli > Cronaca > Coronavirus | Bollettino Regione Lombardia 20 novembre: 9221 casi e 175 morti
Cronaca Naviglio grande -

Coronavirus | Bollettino Regione Lombardia 20 novembre: 9221 casi e 175 morti

Tamponi a quota 42.248. La percentuale dei casi su tamponi al 21,8%.

Bollettino Lombardia 20 novembre

Coronavirus | Bollettino Regione Lombardia 20 novembre: 9221 casi e 175 morti.

Coronavirus | Bollettino Regione Lombardia 20 novembre: 9221 casi e 175 morti

MILANO – Sono 9.221 i nuovi positivi da coronavirus a fronte di 42.248 tamponi effettuati: la percentuale tra nuovi positivi e tamponi effettuati oggi è al 21,8%. Dei nuovi positivi ancora molti (3.706 per la precisione) si registrano nel Milanese, di cui 1.547 a Milano città. Numeri ancora importanti anche nella Provincia di Monza e Brianza con 986 nuovi casi, Como con 948 e Varese con 922 nuovi casi.

Tutti i numeri del bollettino odierno

Il bollettino di venerdì 20 novembre ci dice che sono stati effettuati 42.248 tamponi che portano il totale a 3.724.757. I nuovi casi sono 9.221 (di cui 652 “debolmente positivi” e 115 a seguito di test sierologico), mentre i guariti-dimessi salgono a 177.832 (+4.985), di cui 7.558 dimessi e 170.274 guariti. Crescono le persone ricoverate in Terapia intensiva in Lombardia: sono 930 (+15). Leggero aumento, dopo il segno negativo di ieri, del numero dei ricoverati non in Terapia intensiva: sono 8.304, +13 rispetto a ieri. Ancora drammatico il dato dei decessi: purtroppo se ne registrano 175, che portano il totale a 20.190.

I nuovi casi per provincia:

  • Milano: 3.706, di cui 1.547 a Milano città;
  • Bergamo: 249;
  • Brescia: 623;
  • Como: 948;
  • Cremona: 124;
  • Lecco: 255;
  • Lodi: 156;
  • Mantova: 275;
  • Monza e Brianza: 986;
  • Pavia: 385;
  • Sondrio: 390;
  • Varese: 922.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente