Giornale dei Navigli > Cronaca > Coronavirus | Bollettino Regione Lombardia 18 ottobre: 2.975 nuovi casi e 21 morti
Cronaca Naviglio grande -

Coronavirus | Bollettino Regione Lombardia 18 ottobre: 2.975 nuovi casi e 21 morti

Tornano a salire i tamponi: sono 30.981. Aumenta anche la percentuale dei casi su tamponi: oggi è al 9,6%.

Bollettino Lombardia 18 ottobre

Coronavirus | Bollettino Regione Lombardia 18 ottobre: 2.975 nuovi casi e 21 morti.

Coronavirus | Bollettino Regione Lombardia 18 ottobre: 2.975 nuovi casi e 21 morti

MILANO – Sono 2.975 i nuovi positivi da coronavirus a fronte di 30.981 tamponi effettuati: la percentuale tra nuovi positivi e tamponi effettuati sale ancora: ora è al 9,6%. Dei nuovi positivi circa la metà (1.463 per la precisione) si registrano nel Milanese, di cui 727 a Milano città. Grande balzo anche a Monza e Brianza con 353 e Varese con 354.

Tutti i numeri del bollettino odierno

Il conto di domenica 18 ottobre ci dice che sono stati effettuati 30.981 tamponi che portano il totale a 2.502.284. In aumento il numero di nuovi positivi: oggi sono 2.975 (di cui 170 “debolmente positivi” e 28 a seguito di test sierologico), mentre i guariti-dimessi salgono a 86.397 (+1.285), di cui 1.677 dimessi e 84.720 guariti. Sale il numero di persone ricoverate in Terapia intensiva in Lombardia: sono 110 (+14). Aumenta ancora quello dei ricoverati non in Terapia intensiva: sono 1.065, +122 rispetto a sabato. Purtroppo si registrano 21 nuovi decessi che portano il totale a 17.078.

Il commento del Direttore di Ats Milano

“Aumentano i ricoveri in terapia intensiva e sono in costante crescita anche i casi positivi. La situazione è critica in Lombardia, ma in particolare a Milano e nella Città metropolitana. Occorre l’aiuto di tutti i cittadini per fermare la corsa del virus”. Lo dice Walter Bergamaschi, direttore generale dell’ATS di Milano.

“Quello che più preoccupa – continua – è che nelle prossime ore il numero dei soggetti positivi possa ulteriormente incrementare e mettere sempre più sotto pressione gli ospedali. Cercheremo di rafforzare il rapporto con i medici di famiglia, che hanno un ruolo decisivo nel segnalare casi sospetti e sorvegliare i pazienti fragili. Oggi più che mai il loro ruolo può essere fondamentale, lavorando in rete con le Ats e seguendone le indicazioni”.

“Anche i cittadini possono fare la loro parte – conclude – rispettando le regole per il bene proprio e dell’intera collettività. Avere attenzione per se stessi permette di tutelare i propri cari e la collettività”.

I nuovi casi suddivisi per Provincia

Milano: 1.463, di cui 727 a Milano città;
Bergamo: 89;
Brescia: 93;
Como: 154;
Cremona: 46;
Lecco: 60;
Lodi: 62;
Mantova: 24;
Monza e Brianza: 353;
Pavia: 132;
Sondrio: 23;
Varese: 354.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Protesta studenti Falcone Righi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente