Menu
Cerca
NUMEROSI INTERVENTI

Controlli anti covid: feste private e giovani ubriachi in piazza

Ancora controlli serrati per garantire il rispetto delle norme anti covid.

Controlli anti covid: feste private e giovani ubriachi in piazza
Cronaca Naviglio grande, 29 Marzo 2021 ore 10:30

Controlli anti covid: feste private e giovani ubriachi in piazza.

Controlli anti covid: feste private e giovani ubriachi in piazza

MILANO – Ancora controlli serrati per garantire il rispetto delle norme anti covid. Nel weekend sono stati molti gli accertamenti dei carabinieri di Milano che hanno effettuato servizi e interventi.

Interventi

Nella notte tra sabato e domenica, i militari sono intervenuti in via Walter Tobagi, dove era stata segnalata una festa privata in abitazione, e hanno accertato la presenza, all’interno di un appartamento, di 9 persone che stavano ascoltando musica ad alto volume. Dei partecipanti alla festa, tutti studenti universitari di età compresa tra i 19 e i 21 anni, solo un giovane 19enne, il figlio dei proprietari di casa, è risultato residente nell’appartamento, mentre i restanti 8 domiciliati altrove. Tutti i giovani sono stati identificati e sanzionati per la violazione delle norme di contenimento del covid.

Nello stesso momento, alla fermata dell’autobus di piazza Napoli, i carabinieri in transito hanno notato 5 ragazzi che si intrattenevano in strada in violazione al divieto di circolazione in orario notturno. Nel corso delle procedure di identificazione, uno dei giovani, un 29enne italiano residente a Legnano, in evidente stato di ubriachezza, ha iniziato a insultare i carabinieri e ha lanciato nella loro direzione il telefono, per fortuna senza colpirli. A seguito di perquisizione personale, è stato poi trovato in possesso di un cacciavite di 13 centimetri che è stato sottoposto a sequestro. Il giovane è stato denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere, mentre tutti e cinque sono stati sanzionati per la violazione delle normative previste.

Nelle notti del 27 e del 28 marzo in via Monreale, in viale Fulvio Testi, in via Cartesio e in via De Gasperi, nel corso di mirati posti di controllo, i carabinieri dello stesso Nucleo Radiomobile hanno sanzionato per la violazione delle normative di contenimento della pandemia da covid e denunciato in stato di libertà per guida sotto l’influenza dell’alcool numerosi automobilisti a cui è stato accertato un tasso alcolemico superiore ai limiti previsti. I militari hanno fermato un 32enne, di origini straniere ma nato in Italia, residente a Milano, con tasso alcolemico pari a 1,74 g/l; un 50enne italiano, residente a Desenzano del Garda (Brescia), controllato con tasso alcolemico di 1,84 g/l; un italiano 25enne residente a Milano con 1,86 g/l e infine un 24enne, di origini straniere ma nato in Italia e residente a Milano, con tasso alcolemico pari a 2,15 g/l.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli