Giornale dei Navigli > Cronaca > Cocaina nascosta nel bocchettone d’aria della macchina: arrestato spacciatore VIDEO
Cronaca Naviglio grande -

Cocaina nascosta nel bocchettone d’aria della macchina: arrestato spacciatore VIDEO

L’uomo, sorpreso alla guida di una macchina senza patente, è stato notato dagli agenti del Commissariato Lorenteggio.

cocaina nascosta bocchettone macchina

Cocaina nascosta nel bocchettone d’aria della macchina: arrestato spacciatore.

Cocaina nascosta nel bocchettone d’aria della macchina: arrestato spacciatore

MILANO – È accusato di detenzione e spaccio di stupefacenti il 43enne di origini marocchine arrestato lunedì sera in via Gramsci dalla polizia.

Vicino a via Novara

L’uomo, sorpreso alla guida di una macchina senza patente, è stato notato dagli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato Lorenteggio, nel corso di un servizio di controllo del territorio. I poliziotti si trovavano vicino a via Novara, quando hanno incrociato l’uomo alla guida di una macchina che procedeva a velocità sostenuta e con atteggiamento sospetto, guardandosi continuamente in giro.

39 dosi di cocaina

Intimato l’alt per un controllo, vicino al parcheggio di via Gramsci, l’uomo ha da subito mostrato nervosismo e i poliziotti hanno proceduto alla perquisizione personale e del veicolo. All’interno del bocchettone d’areazione del veicolo, l’uomo aveva nascosto un calzino con 39 dosi di cocaina del peso complessivo di circa 22 grammi, mentre nella tasca del pantalone aveva la somma di 300 euro in banconote di piccolo taglio. L’uomo è stato dunque arrestato per detenzione e spaccio di stupefacenti e, inoltre, sanzionato perché senza patente, con conseguente fermo amministrativo dell’auto.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente