Cronaca
DRAMMA

Chi erano i due giovani di 24 e 26 anni morti in un incidente stradale la notte di Halloween

Si tratta di Luigi Giallonardi, pizzaiolo di Giulianova, e Bennardo Pagano, per gli amici Benny, consulente assicurativo di origini casertane

Chi erano i due giovani di 24 e 26 anni morti in un incidente stradale la notte di Halloween
Cronaca Pubblicazione:

Dramma nella notte di Halloween, quando due ragazzi sono morti a seguito di un incidente sulla strada che porta a Linate.

I due giovani morti in un incidente la notte di Halloween

MILANO - Una serata che doveva essere di festa e spensieratezza si è trasformata in una tragedia. Luigi Giallonardi, pizzaiolo di soli 26 anni proveniente da Giulianova, e Bennardo Pagano, consulente assicurativo alle Generali di Famagosta di 24 anni di origini casertane, hanno perso la vita in un tragico incidente stradale avvenuto alle prime luci dell'alba del 1 novembre, in viale Forlanini a Milano, una strada principale che conduce all'aeroporto di Linate.

I due stavano rientrando da una festa al The Beach, per festeggiare insieme sia Halloween che il compleanno di un'amica della comitiva. Sui social c'erano ancora le storie fatte poche ore prima, tra brindisi, risate e divertimento.

Cos'è successo

Secondo le prime ricostruzioni, i due amici stavano viaggiando a bordo di una Peugeot, guidata da Luigi, quando per cause ancora incerte hanno travolto una Opel Mokka e una Golf ferme sulla carreggiata a seguito di un tamponamento. L'impatto è stato così violento che i veicoli sono stati spinti per una settantina di metri dal punto esatto dell'incidente.

Per Luigi che era al volante non c'è stato nulla da fare, è morto sul colpo. Benny, invece, è stato trasportato in ospedale dove si è spento poco più tardi. Benny era seduto proprio dietro Luigi, nella parte dell'auto che ha subito l'impatto maggiore.

In auto insieme a loro c'erano altri amici, tre ragazzi e una ragazza, tutti di età compresa tra i 18 e i 26 anni.

10 feriti

Nel doppio incidente in totale sono rimaste ferite dieci persone: la famiglia a bordo della Opel - mamma, padre e bimba, che sono scesi dall'auto dopo il primo tamponamento e per questo si sono salvati; passeggeri della Peugeot e tre ragazzi che erano sulla Golf.

Alla guida della Volkswagen, stando ai primi accertamenti, ci sarebbe stato un 25enne di Cinisello risultato positivo all'alcol test. 

Verifiche in corso sul primo tamponamento

La Polizia Locale sta svolgendo accertamenti sui suoi documenti, che sembrano non essere in regola: pare che non abbia conseguito la patente B. Inoltre, un testimone ha detto di aver visto persone allontanarsi a piedi dopo l'incidente, ma resta tutto da verificare.

Chiara la dinamica dell'incidente: la Golf avrebbe urtato la Opel, che stava viaggiando in direzione aeroporto, da dietro e a una velocità sostenuta, coinvolgendo la famiglia che si trovava a bordo. Pochi istanti dopo, la Peugeot con le due vittime a bordo sarebbe sopraggiunta e il guidatore non sarebbe riuscito ad evitare il tragico schianto.

Seguici sui nostri canali