Cronaca
dal comune

Caos multe a Buccinasco, pignoramenti anche a chi ha già pagato. "Errore del sistema, stiamo risolvendo tutti i casi"

Un centinaio di persone ha ricevuto avvisi di pagamento già arrivati la scorsa primavera.

Caos multe a Buccinasco, pignoramenti anche a chi ha già pagato. "Errore del sistema, stiamo risolvendo tutti i casi"
Cronaca Buccinasco, 11 Febbraio 2022 ore 14:23

Caos multe a Buccinasco, pignoramenti anche a chi ha già pagato. "Errore del sistema, stiamo risolvendo tutti i casi".

Caos multe a Buccinasco, pignoramenti anche a chi ha già pagato. "Errore del sistema, stiamo risolvendo tutti i casi"

BUCCINASCO - Nei giorni scorsi per un centinaio di conducenti la società di riscossione incaricata dal Comune ha avviato procedure di pignoramento in seguito a mancati pagamenti di sanzioni per violazione del codice della strada.

Dal Comune

“Quando si riceve una contravvenzione in seguito a una violazione del Codice della Strada ci sono regole da rispettare – spiegano dal Comune –. Se il destinatario della sanzione non paga entro i termini stabiliti per legge o effettua il pagamento di una somma minore, l’ente titolare del credito delega al recupero una società di riscossione che invia un sollecito di pagamento con l’importo della contravvenzione e l’eventuale applicazione di interessi e more. Se in cui il destinatario non paga, va incontro a conseguenze più gravi come il fermo dell’auto o il pignoramento dello stipendio”.

Avvisi di pagamento anche a chi aveva già saldato il proprio debito

È quanto accaduto nei giorni scorsi a un centinaio di persone per avvisi di pagamento arrivati la scorsa primavera. “Non tutti, però, hanno l’obbligo di pagare quanto richiesto – chiarisce il Comune –: per un disguido amministrativo, infatti, a febbraio 2021 la società di riscossione incaricata dal Comune aveva inviato avvisi di pagamento anche a chi aveva già saldato il proprio debito. I pignoramenti di queste settimane si riferiscono alle pratiche della scorsa primavera e comprendono casi differenti. C’è chi deve effettivamente pagare la sanzione mai saldata o chi in precedenza aveva ignorato l’avviso e ora deve presentare la documentazione che dimostri l’avvenuto pagamento. In qualche caso limitato, c’è anche chi aveva già chiarito la propria posizione”.

Il sindaco Pruiti

“Chi in questi giorni si è rivolto all’Ufficio verbali – spiega il sindaco Rino Pruiti – ha potuto chiarire e risolvere: verificata la regolarità dei pagamenti, la Sogert, unica titolare della procedura esecutiva e dell’eventuale ripristino e rimborso, è stata avvisata. Si tratta di un centinaio di casi a fronte di migliaia di pratiche gestite dalla polizia locale la scorsa primavera per un problema risalente al 2018. Proprio per scongiurare procedure esecutive, con la nuova gestione dell’Ufficio verbali prima dell’iscrizione a ruolo di una sanzione, il destinatario della sanzione riceve un ultimo avviso bonario in modo che anche i più ‘distratti’ ricordino di pagare il dovuto senza ulteriori conseguenze”.

“Ci scusiamo – aggiunge il sindaco – con chi ha ricevuto un pignoramento pur avendo già pagato e chiarito. Abbiamo avviato le verifiche per capire e chiarire l’accaduto ed eventuali responsabilità della società di riscossione per questi pochi casi. Chi però ha ignorato la sanzione e ha continuato a trascurare gli avvisi di pagamento, è tenuto a saldare il dovuto. In ogni caso il Comune è a disposizione di tutti i cittadini per informazioni e un supporto nella gestione delle pratiche con Sogert: le pratiche vengono valutate dalla polizia locale per ridurre al minimo ogni possibile disagio”.

Per chi dovesse ancora inviare la propria documentazione sui pagamenti effettuati per chiarire la propria posizione: ufficioverbali@comune.buccinasco.mi.it.