Cancello della scuola rotto da mesi, genitori sul piede di guerra

"I tempi tollerabili sono già passati da un pezzo. Non intendiamo più aspettare o fermarci a delle semplici email”

Cancello della scuola rotto da mesi, genitori sul piede di guerra
Cronaca 27 Settembre 2019 ore 09:17

Cancello della scuola rotto da mesi, genitori sul piede di guerra.

Cancello della scuola rotto da mesi, genitori sul piede di guerra

CORSICO – Il messaggio è stato diffuso sui social da una mamma, “stanca di aspettare risposte che non arrivano mai”.

Cancello rotto da maggio 2018

Con lei, tanti altri genitori che chiedono un intervento immediato da parte del Comune. “Sono la mamma di una bambina che frequenta l'istituto Galilei – scrive nell’appello –. Io, come molti altri genitori, chiedo spiegazioni sulla inesistente manutenzione della nostra struttura. C'è uno dei cancelli di uscita dei bambini che è rotto da maggio dell'anno scorso”. Un cancello rotto da mesi che le famiglie speravano di veder riparato entro l’inizio dell’anno scolastico. Ma al ritorno sui banchi, stessa storia: “Il cancello è rotto e non si sa quando sarà sistemato”, prosegue l’appello della mamma che sottolinea la confusione nell’orario di uscita dei bambini, ogni pomeriggio, costretti a utilizzare una sola uscita per tutti.

"I tempi tollerabili sono passati da un pezzo"

“Non vogliamo spiegazioni già sentite: appalti, permessi, oppure le solite risposte dove si prova a scaricare la responsabilità da un ufficio all’altro – continua –. Pretendiamo che si risolva. I tempi tollerabili sono già passati da un pezzo. Non intendiamo più aspettare o fermarci a delle semplici email”. Per i genitori è fondamentale “fare qualcosa, immediatamente, prima che qualche bambino, genitore, insegnante o nonno si faccia male”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home