Calci pugni e bottigliate contro un 19enne a San Giuliano

Le condizioni sono stabili e non è in pericolo di vita, ma l’episodio riapre il dibattito sicurezza in zona.

Calci pugni e bottigliate contro un 19enne a San Giuliano
Cronaca 23 Febbraio 2018 ore 10:46

Calci pugni e bottigliate contro un 19enne a San Giuliano.

Calci pugni e bottigliate contro un 19enne a San Giuliano

SAN GIULIANO MILANESE – Ancora una rissa, ancora nella zona calda di via Nazario Sauro. Questa volta a farne le spese un 19enne originario dell’Ecuador. Una spedizione punitiva a calci pugni e bottigliate.

Un avance di troppo

La colpa del giovane: aver riprovato un approccio, considerato troppo aggressivo, con la sua ex fidanzata, sorella di uno dei quattro aggressori. Il giovane è apparso subito in gravi condizioni, con profondi tagli dovuti ai cocci di bottiglia. Qualcuno ha visto la scena, nel parchetto di via Sauro, pochi minuti prima delle 23, e ha chiamato subito i soccorsi.

Non in pericolo di vita

In pochi minuti sono arrivate due ambulanze, perché inizialmente si pensava a due feriti nella rissa. Solo il 19enne, tuttavia, è stato portato in ospedale, dopo i primi soccorsi sul posto da parte del personale del 118. Le condizioni sono stabili e non è in pericolo di vita, ma l’episodio riapre il dibattito sicurezza in zona.

La sicurezza nella zona

A pochi metri di distanza, infatti, si è consumata un’altra aggressione qualche mese fa: in via Carducci, una violenta rissa aveva svegliato il quartiere. Questa volta i delinquenti, di origine Est Europa, avevano tirato fuori i coltelli, ferendo tre marocchini (uno era in condizioni gravissime), all’interno della pizzeria La primavera.

Francesca Grillo